Zuppa di pollo alla trevigiana

Zuppa di pollo alla trevigiana Zuppa di pollo alla trevigiana
Tempo di preparazione: un'ora.
Tempo di cottura: un'ora.

Ingredienti per 4 :

Mezzo pollo pronto per la cottura,
oppure due cosce complete (circa 600 grammi),
600 grammi di ossa di vitello spaccate a pezzi,
30 grammi di burro,
30 grammi di lardo,
Un rametto di rosmarino fresco,
Una cipolla affettata finemente,
Un litro e mezzo di brodo di carne,
Mezzo bicchiere di vino bianco secco,
5 cucchiai di formaggio grana grattugiato,
Due cucchiai di olio d'oliva,
Fette di pane casereccio raffermo,
Sale,
Pepe.

Preparazione:

Lavate e tagliate il pollo a pezzi regolari e lavate le ossa di vitello.

Mettete la cipolla in una pentola con 20 grammi di burro e le ossa di vitello: ponete il recipiente su fuoco vivace e lasciate rosolare mescolando spesso per circa 15 minuti e unendo, di. tanto in tanto, uno o due cucchiai di acqua fredda.

A rosolatura ultimata aggiungete il brodo e lasciate bollire su fuoco moderato.

Tritate intanto il lardo con le foglioline di rosmarino, mettete il battuto in un tegame, unite l'olio e il restante burro e lasciate rosolare fino a quando il lardo si sarà sciolto; aggiungete i pezzi di pollo e continuate la rosolatura bagnando il tutto con poco vino per volta.

Quando il vino sarà completamente evaporato salate, pepate e proseguite la cottura unendo poco brodo bollente, accuratamente filtrato, che toglierete dall'altro recipiente.

Quando il pollo sarà cotto, filtrate attraverso un colino fine un litro e un quarto del brodo in ebollizione e aggiungetelo al pollo.

Mescolate, distribuite nei piatti dei commensali le fette di pane, versatevi sopra la zuppa e la carne di pollo e servite in tavola con il formaggio grattugiato.


Note - Consigli - Varianti :

Pollo e pollame. Se con il termine «pollame» si intendono, genericamente, galline, oche, anatre, tacchini, ecc., con il termine «pollo» vengono non meno genericamente indicati il gallo e la gallina domestici.

Fino agli anni Cinquanta il pollo ha rappresentato un cibo di prestigio, la cui possibilità di consumo era sinonimo di benessere. Successivamente, lo sviluppo e il perfezionamento degli allevamenti hanno progressivamente assicurato oltre alla quantità anche la qualità del prodotto e hanno fatto del pollo uno degli alimenti oggi più accessibili sul mercato.

Inoltre mentre, una volta, il pollo era venduto intero o spaccato in due, la distribuzione attuale consente di acquistarne le parti singole già pulite e private delle parti di scarto.

Fra le carni, il pollo è uno degli alimenti più versatili, poiché si adatta a tutte le preparazioni, dalle insalate alle zuppe, dalle cotolette al bollito. Anche gli odierni capi di allevamento dunque, se cucinati con cura (per le carni lesse è meglio servirsi di capponi, pollastre o galline), sono eccellenti e offrono una carne che si cuoce rapidamente e senza creare problemi.

Photo Gallery