Zuppa di lenticchie al lardo

Zuppa_di_lenticchie_al_lardoZuppa di lenticchie al lardo
Tempo di preparazione: 20 minuti.
Tempo di ammollo: 12 ore.
Tempo di cottura: un'ora e mezzo.

Ingredienti per 4 :

250 grammi di lenticchie,
50 grammi di lardo,
50 grammi di olio d'oliva,
Un litro e mezzo di acqua,
Un cucchiaio di concentrato di pomodoro (in tubetto),
Una cipolla,
Una costola di sedano,
Uno spicchio d'aglio,
4 larghe fette di pane, meglio se casereccio,
Sale,
Pepe.

Preparazione:

Mettete le lenticchie a bagno, in una terrina con abbondante acqua, per tutta la notte.
Il giorno successivo pulite la cipolla, il sedano e lo spicchio d'aglio e tritate tutto con il lardo.

Scolate le lenticchie, mettetele in una pentola, unite un litro e mezzo di acqua leggermente salata e fatele cuocere a fuoco moderato per circa un'ora.

Fate intanto rosolare in una casseruola di terracotta munita di coperchio il lardo e le verdure tritate con l'olio sino a quando il lardo sarà sciolto bene.

Sciogliete il concentrato di pomodoro in un bicchiere di acqua calda e unitelo al resto.
Salate, pepate, incoperchiate e lasciate cuocere per 15 minuti, quindi aggiungete alle lenticchie e portate a termine la cottura.

Mettete le fette di pane sulla placca del forno, fatele tostare nel forno già caldo (180 °C) e distribuitele nei piatti dei commensali.

Quando le lenticchie saranno cotte controllate il sale, unite un pizzico di pepe ancora, distribuite la zuppa sulle fette di pane e servite subito.


Note - Consigli - Varianti :

Volendo potrete accompagnare con formaggio grana grattugiato.
Potete usare burro anziché lardo, o anche prosciutto crudo, possibilmente molto grasso.


La lenticchia di Mormanno appartiene alla tipologia "microsperma", ovvero di seme piccolo: una tipologia di origine mediorientale e asiatica. Si credeva perduta poi, alcuni anni fa, i tecnici dell'Agenzia Regionale per i Servizi di Sviluppo Agricolo della Calabria (Arssa) hanno recuperato piccole quantità presso alcuni agricoltori che l'avevano conservata per autoconsumo e si è deciso di promuoverne nuovamente la coltivazione. Le lenticchie un tempo sfruttavano i terreni più marginali. Oggi si procede invece con la semina a file per una maggiore organizzazione in fase di raccolta ma, come un tempo, non si praticano trattamenti, concimazioni o diserbi chimici.

Photo Gallery