Tagliatelle con Piselli

Tagliatelle_con_piselliTagliatelle con Piselli
Tempo di lavorazione: 20 minuti circa
Tempo di cottura: 40 minuti

Ingredienti per 4 persone:


tagliatelle fatte con gr 300 circa di farina bianca e 3 uova,
piselli freschi (peso lordo) gr 800,
prosciutto cotto magrissimo gr 150,
burro gr 80,
1/2 litro di panna,
I piccolissima cipolla,
1 dado per brodo,
4 cucchiaiate di formaggio grana,
sale.


Preparazione:

È una portata squisita, potete servirla anche in occasione di un pranzo importante. Fate attenzione che la panna sia freschissima. Se desiderate fare economia sostituite il prosciutto con spalla cotta.

Vi ho detto quaranta minuti di cottura ma se usate piselli in scatola mezz'ora è più che sufficiente. Sgusciate i piselli mettendoli, di mano in mano, in una terrina piena d'acqua fredda. Togliete la parte grassa al prosciutto e insieme con la cipolla tritatela finissima.

Mettete il ricavato in un largo tegame con trenta grammi di burro, ponete il recipiente su fuoco moderato e lasciate rosolare per un minuto; appena la cipolla si è un poco appassita aggiungete i piselli scolati dalla loro acqua e mezzo dado sbriciolato e lasciateli cuocere a fuoco moderatissimo mescolandoli di tanto in tanto.

Se avete usato piselli teneri non è necessario unire dell'acqua, in caso contrario aggiungetene qualche cucchiaiata. Quando i piselli sono cotti (o quasi) ponete sul fuoco l'acqua salata necessaria per lessare la pasta.

Tagliate il prosciutto a striscioline sottilissime (lasciatelo disteso sulla carta dove era avvolto, vi sarà così più facile sistemarlo poi sulla pasta). Scaldate la panna unendovi il restante mezzo dado.

Versate nell'acqua in ebollizione la pasta, al primo bollore scolatela (deve essere ancora parecchio al dente), e versatela nel tegame contenente i piselli, lasciate il recipiente sul fuoco, aggiungete il restante burro e sempre mescolando terminate la cottura, unendo poco alla volta circa la metà della panna scaldata.

A cottura ultimata versate la pasta su un piatto di portata, possibilmente ovale, facendo un monticello, stendetevi sopra le striscioline di prosciutto e servite accompagnando con la restante panna calda e con il formaggio grana.


Non mescolate prima il formaggio alla pasta
perché la fa divenire appiccicosa anziché ben sciolta.
Se possibile, servite la panna in piccole caraffine individuali, affinché ogni ospite possa, senza aspettare il suo turno, irrorare la propria pasta quando lo ritiene necessario.

Photo Gallery