Trofie con la rucola

trofieTrofie con la rucola

INGREDIENTI:


300 gr. di farina,
acqua.

Per condire:
400 gr. di rucola fresca,
1 o 2 spicchi di aglio,
300 gr. di polpa di pomodoro,
4 acciughe salate,
1 peperoncino rosso piccante,
olio d'oliva,
sale,
pepe,
pecorino grattugiato q.b.


PREPARAZIONE:

le trofie sono una pasta ligure dalla forma un po' particolare. Si preparano impastando la farina bianca o integrale con un pizzico di sale e tanta acqua quanta ne occorre per ottenere un impasto sodo.

Se ne staccano poi dei pezzettini grossi come fagioli e si strofinano sulla spianatoia con un movimento caratteristico in modo da ottenere una specie di gnocchetto lungo 4-5 cm. attorcigliato agli estremi, come la parte finale di un cavaturaccioli.

Le meno esperte usano attorcigliare il pezzetto di pasta attorno ad un bastoncino lungo e sottile o ad un ferro per fare la calza. Fate soffriggere l'aglio nell'olio, unitevi il pomodoro, salate e cuocete a fuoco lento per 20 minuti. Mettete sul fuoco una casseruola con abbondante acqua salata e quando arriva all'ebollizione gettatevi la rucola già mondata e lavata.

Unite al sugo di pomodoro il peperoncino. Fate scaldare dell'olio in un tegame largo, unitevi le acciughe diliscate. Fatele sciogliere nel condimento, mescolatevi il sughetto di pomodoro preparato a parte e mescolate un attimo.

Gettate le trofie nell'acqua della rucola, a cottura ultimata scolate il tutto insieme e versate nel tegame col sugo.


NOTA: le trofie possono essere preparate anche con passato di patate e farina (ed hanno lo stesso sapore degli gnocchi) o addirittura con la pasta del pane lievitata.

QUALCHE CONSIGLIO: come per tutte le paste lavorate a mano le difficoltà sono solo apparenti, basta vederle preparare un paio di volte da mani esperte per imparare. Se la prima volta proprio non riuscite a formare il «ricciolino» delle trofie portate pazienza e con la pasta formate degli gnocchetti piccolissimi e allungati, saranno buoni lo stesso.

VARIANTE: Le trofie si condiscono generalmente col pesto alla ligure. Il sugo e la rucola si accompagnano con ogni tipo di pasta, dai maccheroni agli spaghetti, anche se non si sposano cosl bene come con le trofie.

Photo Gallery