Pansóti con salsa di noci

fotografia Pansóti_con_salsa_di_nociPansóti con salsa di noci
Tempo di preparazione: un'ora e mezzo. -
Tempo di cottura: 10 minuti.

Ingredienti per 4/6 :

Per la pasta:
400 grammi di farina,
4 uova,
Due cucchiai di vino bianco,
Sale.

Per il ripieno:
700 grammi di borragine e altre erbette (bietole e erbe selvatiche)
150 grammi di ricotta passata al setaccio,
50 grammi di parmigiano grattugiato,
Due uova sbattute,
Mezzo spicchio d'aglio tritato finemente,
Sale.

Per la salsa di noci:
Mezzo chilo di noci col guscio,
Mezzo spicchio d'aglio,
La mollica di un panino ammorbidita in poco latte,
Qualche cucchiaio di olio d'oliva,
Sale


Preparazione:

Disponete la farina e il sale sulla spianatoia, formate la fontana, rompete le uova al centro e impastate il tutto, unendo poco vino per volta.

Quando l'impasto sarà omogeneo, stendetelo con il matterello in modo da ottenere una sottile sfoglia. Pulite e lavate in abbondante acqua le erbe, scolatele e fatele cuocere rapidamente in una pentola con la sola acqua rimasta sulle foglie.

Salate leggermente e scolate le erbe, strizzatele e tritatele, mettetele in una terrina con le uova, la ricotta setacciata, il sale, se necessario, e l'aglio. Lavorate bene il composto con il cucchiaio di legno e aggiungetevi il parmigiano grattugiato, mescolando ancora.

Tagliate la sfoglia a quadrati di circa sei centimetri di lato e poi a triangoli, al centro dei quali metterete una pallina di ripieno, su cui ripiegherete la pasta, premendo i lati.

Quindi sistemate i pansóti (ravioli liguri) su una salvietta asciutta. Sgusciate le noci, pelatele e pestatele nel mortaio con mezzo spicchio d'aglio, la mollica di pane ben strizzata e il sale, fino ad ottenere un composto cremoso, quindi aggiungete a poco a poco, sempre pestando, qualche cucchiaiata d'olio d'oliva, fino ad ottenere una salsa non troppo fluida.

In una pentola portate a ebollizione abbondante acqua salata, tuffatevi i pansóti e, appena cotti, scolateli e conditeli con la salsa di noci. Per pelare facilmente le noci basterà immergere i gherigli in acqua bollente per pochi minuti.


Per tritare le noci, potrete usare anche il frullatore.
Il pane inzuppato serve da legante, e impedisce all'olio di noce di separarsi dalla polpa dei frutti.


Note - Consigli - Varianti :

La borragine (o boragine, borrago o borago), appartiene alla famiglia delle Boraginaceae.
E' una pianta molto comune che si ritrova ovunque con i suoi magnifici fiori blu dagli stami quasi neri: nei prati incolti, nei bordi delle strade, lungo i muretti, nei giardini, tra le macerie, ecc. fino a 1000 m di altitudine.

Si suppone che sia originaria del Medio Oriente ma oramai è naturalizzata in quasi tutto il mondo.
La borragine è una piante selvatica molto utilizzata in cucina. Si utilizzano le foglie, in genere dopo la bollitura, per eliminare la peluria.

Le foglie sono ottime fritte con la pastella oppure utilizzate per riempire ravioli e tortellini o semplicemente tritate e fatte a frittata. Possono inoltre essere usate per aromatizzare le varie pietanza con il loro sapore asprigno che ricorda vagamente il cetriolo.

Photo Gallery