Minestra di fagiolini

minestra_fagioliniMinestra di fagiolini

Dosi:


Mezzo chilo di fagiolini verdi teneri,
50 grammi di burro,
50 grammi di farina,
Una cipolla tritata finemente,
Due cucchiai di prezzemolo tritato finemente,
8 gambi di prezzemolo sminuzzati,
200 grammi di carote tagliate a rotelle,
Due decilitri di panna liquida, possibilmente acida,
Un cucchiaio di aceto,
Un litro e mezzo di acqua,
Pepe macinato al momento,
Sale.

Preparazione:

Pulite e lavate i fagiolini, tagliateli a pezzetti di due centimetri e fateli cuocere lentamente in circa un litro e mezzo di acqua leggermente salata, insieme alle carote e ai gambi di prezzemolo sminuzzati, fino a completa cottura (non debbono però spappolarsi).

Fate sciogliere in un'altra casseruola il burro, aggiungete la cipolla e la farina, mescolate bene e unite il prezzemolo tritato; continuate a mescolare per alcuni minuti. Unite il composto ai fagiolini, alzate al massimo il calore e lasciate bollire vivacemente la minestra per altri 20 minuti.

Condite con la panna (che, secondo la ricetta, dovrebbe essere acida), un cucchiaio di aceto e pepe macinato al momento. Rimescolate ripetutamente e lasciate bollire ancora per cinque minuti. Spegnete il fuoco, versate la minestra ben calda nella zuppiera e servite.

Se desiderate rendere più saporita la minestra potete aggiungere, all'inizio della cottura, un pezzo (circa mezzo chilo) di punta di petto di vitello (che estrarrete prima di versare la minestra nella zuppiera).

All'ultimo momento, secondo un'antica usanza, potete incorporarvi solo il succo di uno spicchio d'aglio.
Il quantitativo dell'acqua deve essere dosato in modo da dare al piatto la densità di una zuppa di verdure.

Da evitare invece l'aggiunta di parmigiano grattugiato.

Photo Gallery