Minestra di cicoria, cipolle e fave

minestra_cicoriaMinestra di cicoria, cipolle e fave
Tempo di ammollo delle fave: 12 ore.
Tempo di cottura: tre ore.

Dosi:

400 grammi di cicoriella selvatica,
Tre cipolle affettate sottilmente,
300 grammi di fave secche senza buccia,
Due cucchiai di olio, Sale.



Preparazione:

Mettete le fave in acqua tiepida per 12 ore, scolatele e ponetele in una casseruola con circa due litri d'acqua fredda, incoperchiate e lasciate bollire pianissimo per circa tre ore sorvegliando la cottura e aggiungendo altra acqua calda, se occorre.

Alla fine della cottura le fave dovranno essere del tutto sfatte. Nel frattempo mettete le cipolle affettate in una ciotola e copritele con acqua fredda. Pulite e lavate la cicoriella di campo e fatela lessare in acqua leggermente salata.

Scolate le cipolle, asciugatele con un panno, mettetele in una terrina e conditele con l'olio, il sale e volendo, anche mezzo cucchiaio d'aceto. Quando le fave saranno cotte togliete la casseruola dal fuoco, unite la cicoria lessata e scolata e le cipolle.

Rigirate bene e servite subito ben caldo. Questo piatto molto appetitoso è una minestra tipica, anche se abbastanza insolita, della cucina pugliese. La cicoriella selvatica, non sempre reperibile, può essere sostituita con la normale cicoria.

Se il sapore delle cipolle crude vi sembra troppo piccante, le potete prima scottare per cinque minuti in acqua bollente.

Photo Gallery