Minestra di gamberi

Minestra_di_gamberiMinestra di gamberi
Tempo di preparazione: un'ora.
Tempo di cottura: mezz'ora.

Ingredienti per 4 :

Mezzo chilo di grossi gamberi di fiume, interi,
Un litro abbondante di brodo di dado di carne,
Un litro d'acqua,
Una foglia d'alloro,
Mezza cipolla,
Una costola di sedano,
70 grammi di burro,
30 grammi di farina,
Tre cucchiai di pane grattugiato,
Mezzo bicchiere di panna liquida,
Un cucchiaio e mezzo di succo di limone,
Due cucchiai di prezzemolo tritato,
Due uova,
Un pizzico di semi di finocchio,
Un pizzico di noce moscata,
Due granelli di pepe e
pepe bianco in polvere,
Sale.


Preparazione:

Ponete, in una capace pentola, l'acqua con poco sale, la foglia di alloro, i granelli di pepe, la mezza cipolla e il sedano, portate a ebollizione e unite i gamberi.

Lasciate bollire per un quarto d'ora a calore moderato, sgocciolate i gamberi e lasciateli raffreddare. Togliete le code dal guscio cercando di non danneggiare i gusci, che terrete da parte.

Mettete i gamberi sgusciati nel tritatutto e ponete poi il composto in una terrina.

Fate sciogliere in un tegame 20 grammi di burro, aggiungete le uova e stracciatele velocemente con la forchetta facendole rapprendere leggermente, a calore basso; versatele nella terrina con i gamberi tritati, unite il pane grattugiato, sale, pepe, noce moscata, un pizzico di semi di finocchio, il prezzemolo tritato, amalgamando accuratamente il tutto.

Prendete i gusci dei gamberi e riempiteli con il composto. Ponete sul fuoco molto basso una pentola con il brodo. Mettete intanto il burro rimasto in un'altra casseruola, fatelo sciogliere a fuoco moderato, aggiungete la farina, e diluite il composto con la panna liquida; sempre rimescolando portate il tutto a lenta ebollizione, quindi versatelo nel brodo.

Rigirate velocemente il liquido con una frusta, e fate bollire per pochi minuti, quindi filtratelo attraverso un colino fine e mettetelo nuovamente nella pentola portandolo ad ebollizione un'altra volta.

Tuffatevi i gusci dei gamberi ripieni e lasciateveli per due minuti. Ripescate i crostacei con un mestolo forato e disponetene cinque in ogni fondina.

Mettete un cucchiaio e mezzo di succo di limone nel brodo e versatelo nelle fondine sopra i gamberi.

Volendo correre meno rischi, mettete i gusci ripieni nei piatti individuali, passateli nel forno tiepido (circa 70 °C) e toglieteli al momento di versarvi sopra il composto liquido; servite subito.


Note - Consigli - Varianti :

Minestra. E il nome, tipicamente italiano, che indica il primo piatto a base di verdure, cereali, pasta alimentare o riso, e di consistenza e densità medie (e questo la differenzia dalla più leggera e liquida minestrina, e dal denso e sostanzioso minestrone).

In linguaggio tecnico, il gruppo delle minestre dovrebbe estendersi dai più fluidi potages «legati» alle zuppe, composte, di massima, di soli vegetali e carni, senza impiego di farinacei (ma nei testi dell'Ottocento si parla anche di «zuppe di riso» o di vermicelli).

Le minestre sono l'elemento più tipico della cucina italiana popolare: ogni regione ha le proprie specialità, quasi sempre eccellenti, purché i generi impiegati siano freschi, scelti con cura, e la cottura non sia affrettata e resa insipida da aggiunte di acqua fredda.

Nelle cucine straniere la minestra spesso non si differenzia, sulla carta, dalla zuppa. Molto spesso al nome «minestra» si sostituisce quello di pasta o riso, indicati assieme al vegetale con cui vengono cotti (per esempio: pasta e fagioli, riso e cavolo, ecc.).

Le minestre possono essere più o meno dense, a seconda del gusto dei commensali: se si supera un certo limite, è più giusto parlare di minestrone.

Photo Gallery