Maccheroni al prosciutto e funghi

ricetta_Maccheroni_al_prosciutto_e_funghiMaccheroni al prosciutto e funghi
Tempo di preparazione: 20 minuti. -
Tempo di cottura: mezz'ora.

Ingredienti per 4 :

300 grammi di maccheroni rigati,
150 grammi di prosciutto cotto in una sola fetta, tagliata a dadini,
15 grammi di funghi secchi, precedentemente ammorbiditi in acqua,

50 grammi di burro,
50 grammi di parmigiano grattugiato,
Una tazza di béchamel,
Un quarto di litro di panna liquida,
Sale ,
Poco burro per la pirofila


Preparazione:

Mettete in una pentola abbondante acqua salata, portatela ad ebollizione e fatevi cuocere molto al dente i maccheroni.

Intanto strizzate e tritate finemente i funghi e metteteli, con la loro acqua dell'ammollo, in una casseruolina lasciandoli cuocere per cinque minuti.

Sciogliete 30 grammi di burro in una teglia quindi unite la panna e i funghi strizzati e tritati e fateli cuocere dolcemente per pochi minuti.

Scolate i maccheroni e metteteli nella teglia, rigirando con un cucchiaio di legno, ma facendo attenzione a non romperli. Incoperchiate, abbassate il fuoco e lasciate che la pasta assorba lentamente il condimento, quindi unite 30 grammi di parmigiano e il prosciutto, rigirate con cura e travasate tutto in una pirofila imburrata.

Coprite la superficie con la béchamel, cospargete con il restante formaggio grattugiato e burro a fiocchetti. Passate in forno molto caldo (220 °C) per cinque minuti o più, fino a che il burro e il formaggio non si saranno sciolti.

Servite subito in tavola ben caldo.


Note - Consigli - Varianti :

Riconoscere i funghi. Bisogna sopratutto combattere i pregiudizi popolari che danno per certi alcuni sistemi di identificazione dei funghi velenosi.

Assolutamente da scartare sono i criteri seguenti purtroppo molto diffusi:
annerimento dei cucchiai d'argento o di stagno;
la prova del prezzemolo che ingiallisce;
il gusto amaro ed anzi acre prima della cottura;
il cambiamento di colore al taglio;

la crescita sui tronchi e perfino la ricerca fatta dalle lumache o da alcuni insetti : queste cosidette prove possono effettuarsi e verificarsi anche su specie di funghi buoni.

L'unica esperienza veramente razionale sarebbe quella della bollitura, seguita dalla macerazione in acqua salata od in acqua mista a due terzi o poco più di aceto : questo sistema può effettivamente servire ad estrarre, ma solamente in parte, i principi tossici da alcune specie; dall'Amanita muscaria, per esempio..

Photo Gallery