Insalata di fusilli con verdure e calamari

Insalata_di_fusilli_con_verdureInsalata di fusilli con verdure e calamari
Preparazione 15'- Cottura 10'

Ingredienti per 4 persone :

400 g di fusilli -
2 carote -
2 zucchine -
2 carciofi -
3 calamari -
1 mazzetto di erbe aromatiche -
6 cl di olio extravergine d'oliva -
succo di 1 limone -
sale -
pepe bianco.


Preparazione:

Lavate le carote e pelatele. Lavate e asciugate le zucchine. Mondate i carciofi dalle foglie esterne più coriacee. Tagliateli poi a metà nel senso della lunghezza ed eliminate il "fieno" che si trova al centro.

Riduceteli a bastoncino e metteteli a bagno in acqua acidulata con il succo di 1/2 limone per evitare che anneriscano. Tagliate anche le carote e le zucchine a bastoncino.

Pulite i calamari staccando la pelle dalla sacca e separando i tentacoli dal corpo, quindi eliminate le interiora e la penna di cartilagine trasparente. Rimuovete il beccuccio che si trova al centro dei tentacoli e togliete gli occhi.

Tagliateli poi a strisce molto sottili. Fate cuocere la pasta in una pentola d'acqua bollente e salata.
A 5 minuti dal termine della cottura aggiungete le verdure nell'acqua con la pasta.

Mescolate e fate cuocere per 3 minuti, quindi per gli ultimi 2 minuti aggiungete i calamari. Scolate la pasta al dente e lasciatela raffreddare all'aria versandola sopra un vassoio e ungendola leggermente.

Quando sarà fredda, conditela con il restante olio e succo di limone. Aggiustate di sale e pepe e servite sopra un letto di erbette.


Note - Consigli - Varianti :

La prima "regina del carciofo", eletta ogni anno a Castroville, in California, durante l'annuale "Festival del Carciofo», fu Marilyn Monroe nel 1949.

Carciofo. E una pianta erbacea perenne, vigorosa, con fusto eretto e ramificato che può raggiungere l'altezza di un metro e mezzo. Le foglie sono grandi, di color verde grigiastro più intenso nella pagine superiore.

Sia l'asse centrale sia le ramificazioni portano infiorescenze a capolino circondate da brattee carnose verdi o violette, spinose od inermi: i grossi capolini non dischiusi costituiscono la parte commestibile. La pianta teme il gelo e i freddi prolungati.

Photo Gallery