La spesa secondo le stagioni

imageINVERNO:
Abbiamo terminato da poco un periodo di sregolatezze, di eccessi in piatti succolenti, di dolci in abbondanza dovuti alla successione di particolari festività.

Il nostro organismo ha quindi bisogno di un certo riordino che si può effettuare solamente seguendo una dieta normale e soprattutto stagionale.

Durante l'inverno l'organismo ha bisogno di più calorie e quindi di alimenti atti a soddisfare tale bisogno. La natura stessa ci fornisce senza fatica le cose di prima necessità.


primaveraPRIMAVERA:
Si sente il bisogno di cambiare il tipo di alimentazione, di alleggerirla e quindi di rendere più facile la digestione.

Dovremo pazientare ancora un poco per cambiare l'arcobaleno delle frutta e verdure; le carni invece sono alla portata in quanto la preferenza cadrà sul pollame e su tutta la carne bianca.


estateESTATE:
La stagione calda fa mutare considerevolmente la nostra alimentazione.
Infatti la cucina si semplifica e la preferenza va alle carni bianche di rapida cottura, alle carni crude, alla frutta e verdure fresce, al gelato che, specialmente per i bambini, è un alimento nutritivo, gustoso e fresco.


autunnoAUTUNNO:
Passata la calura estiva si ritorna, con tutta tranquillità, alla carne di maiale le cui calorie ormai non ci spaventano più.

Con l'uva possiamo fare una cura disintossicante per preparare l'organismo alla nuova stagione, e quindi ad un tipo diverso di alimentazione. Infatti è possibile seguire una vera e propria cura medica contro la stitichezza, l'obesità, la costipazione del fegato e della milza, contro le forme catarrali delle vie respiratorie e le affezioni tubercolari.

Tale cura si inizia con mezzo chilo di uva al giorno e aumentandone via via le dosi fino a raggiungere i tre chili al giorno; questa terapia va protratta per circa un mese.

Leggi quali prodotti troverai nei periodi dell anno, mese per mese

Photo Gallery