Marmellata di carote

caroteMarmellata di carote

Ingredienti per 4 persone :

carote tenere e di prima qualità circa kg 1, 200 -
zucchero semolato kg 1 -
2 bei limoni.

Preparazione:

Per bei limoni intendo dire che siano succosi e che abbiano la scorza bella e liscia (non dovrebbero essere trattati con il difenile).

Lavate le carote, raschiatele poi tagliatele a pezzi, metteteli in una casseruola insieme a un etto e mezzo di acqua fredda, ponete il recipiente sul fuoco e lasciatele cuocere, mescolandole di tanto in tanto.

A cottura ultimata (devono essere prive di acqua), scolatele e passatele al setaccio facendo scendere il passato in una terrina. Il passato deve essere molto asciutto; se ciò non fosse, mettetelo in una casseruola, ponete questa sul fuoco e, sempre mescolando con un cucchiaio di legno, fatelo asciugare bene.

Mentre le carote cuociono, lavate i limoni e asciugateli, poi con un coltellino affilatissimo togliete loro la scorza badando di asportare solo la parte gialla che taglierete a striscioline finissime.

Dopo aver passato al setaccio le carote e dopo che queste saranno ben asciutte, ponete in un secondo recipiente, possibilmente di rame non stagnato, lo zucchero con un altro etto e mezzo di acqua fredda e le scorzette preparate, ponete il recipiente sul fuoco e lasciate cuocere lo zucchero sino a che, prendendone un poco fra il pollice e l'indice ed 578 aprendo e chiudendo questi, si formi fra le due dita un filo piuttosto resistente.

Unite allora allo zucchero il passato di carote e il succo, filtrato, dei due limoni, lasciate cuocere ancora, sempre mescolando, per una decina di minuti circa, quindi versate la marmellata (che sarà squisita e che ricorderà come gusto quella di arance) negli appositi vasetti che avrete già preparato.
A cottura ultimata avrete circa un chilo e mezzo di prodotto.


Note - Consigli - Varianti :

Le marmellate sono conserve di frutta ottenute facendo bollire una certa quantità di frutta tagliata a pezzetti con zucchero bianco o zucchero di canna o miele. Sotto questa forma sono un prodotto ne si mantiene inalterato per diversi mesi.

Le tecniche usate per la conservazione sotto vetro sono svariate diverse sono le opinioni a proposito delle dosi di dolcificante da impiegare: si basano evidentemente sull'esperienza e sui gusti. Per questo motivo, le dosi di dolcificante indicate nelle ricette sono puramente orientative.

Photo Gallery