Gelatina di arance

aranceGelatina di arance
Tempo di lavorazione: I ora e 1/ 2 circa.
Tempo di cottura: 2 ore e 1 /2 circa

Ingredienti :

arance ottime circa kg 2 -
zucchero gr 900 -
mele cotogne o renette gr 500,
1 baccello di vaniglia -
1 limone.

Preparazione:

Lavate molto bene le mele poi senza pelarle tagliatele a pezzi, mettetele in una casseruola e unite circa mezzo litro di acqua fredda ed un pezzetto di vaniglia. Ponete il recipiente sul fuoco e, all'inizio dell'ebollizione, abbassate la fiamma in modo che la cottura non sia troppo vivace; incoperchiate e lasciate cuocere le mele, senza più toccarle, per circa quindici minuti (dal momento che inizia l'ebollizione).

Foderate un colino con un telo pulitissimo (che non conservi odore di detersivi) e ponetelo su una terrina. A cottura ultimata con un mestolo forato togliete dalla casseruola le mele e ponetele sul telo, quindi versate su tutto il liquido rimasto nel recipiente e lasciate stare così le mele senza più toccarle affinché scenda tutto il loro succo nel recipiente sottostante.

Nel frattempo lavate quattro arance (scegliete le più belle) e con un coltellino affilatissimo asportatene la scorza (solo la parte gialla); mettetela in un piccolo quadratino di garza e legatelo perché non si apra. Spremete il succo delle arance e del limone e versatelo, filtrandolo con un telo fitto, in una casseruola pesata in precedenza. Ripesatela di tanto in tanto e fermatevi quando avete nel recipiente sette etti di succo.

Unite a questo tre etti di succo di mele e tutto lo zucchero. Mettete il recipiente su fuoco vivace. Quando inizia l'ebollizione abbassate la fiamma in modo che la cottura avvenga lentamente, ricordando di schiumare di tanto in tanto la gelatina, e di togliere con un telo umido il cerchio grigiastro che si sarà formato all'interno del recipiente nella parte alta.

Circa a metà cottura unite al liquido le scorzette avvolte nella garza. A cottura ultimata, lo capirete procedendo come con le solite gelatine, versate la gelatina, dopo aver tolto le scorzette, nei vasetti preparati. Considerate che a lavoro ultimato avrete circa un chilo di gelatina.


Note - Consigli - Varianti :

Le gelatine, particolarmente adatte nella preparazione dei dolci, si ottengono facendo bollire il succo dei frutti con zucchero. Anche in questo caso, la quantità di zucchero può variare: c'è chi consiglia di aggiungere al succo un egual peso di zucchero e chi invece ne usa una quantità minore e, a volte, sterilizza i vasi.

Photo Gallery