Confettura di ciliegie (o di amarene)

ciliegeConfettura di ciliegie (o di amarene)

Ingredienti :
ciliegie nere (o amarene) succose circa kg 1,200 -
zucchero semolato gr 900.

Preparazione:

Lavate le ciliegie (o le amarene), lasciatele sgocciolare bene, togliete loro il picciuolo scartando nel contempo quelle guaste poi, con l'apposito utensile, snocciolatele.

A lavoro ultimato pesatene un chilo. Versate lo zucchero nella casseruola che userete per cuocere la confettura, unite poca acqua, ponete il recipiente sul fuoco e lasciatelo bollire per circa cinque minuti togliendo accuratamente la schiuma che sale in superficie, quindi unite la frutta e lasciate cuocere a fuoco vivace (in caso contrario la confettura riesce di colore molto scuro) mescolando spessissimo e, se necessario, togliendo la schiuma che sale in superficie.

Versate questa via via che la togliete in un colino posto su una terrina e, verso la fine dell'operazione, aggiungete al composto quanto è sceso nella terrina.

Mentre le ciliegie cuociono lavate ed asciugate accuratamente i vasi considerando che alla fine avrete circa un chilo e mezzo abbondante di prodotto. A cottura ultimata, versate la confettura nei vasi procedendo poi come al solito.


Note - Consigli - Varianti :

Le confetture si ottengono cuocendo la frutta in uno sciroppo di zucchero, dopo averla tagliata a pezzi piuttosto grossi, in modo che non si riduca in poltiglia.

Con frutti ben sani e maturi al punto giusto si hanno le confetture migliori. In questo caso, la cottura della frutta dev'essere attentamente sorvegliata, poiché in bollitura tende a montare velocemente (come il latte).

Dovete fare attenzione anche a un'accurata pulizia dei vasi, che dovete sgocciolare senza asciugarli direttamente. Prima dell'uso devono essere inoltre scaldati con il vapore o in acqua calda, perché andranno riempiti con la confettura ancora bollente.

Photo Gallery