GELATO ALLA FRUTTA SECCA

gelatoGELATO ALLA FRUTTA SECCA

INGREDIENTI:


125 gr. di mandorle sgusciate,
125 gr. di nocciole sgusciate,
50 gr. di gherigli di noci pelati,
250 gr. di zucchero.

Per il gelato alla vaniglia:

8 tuorli d'uovo,
300 gr. di zucchero,
I stecca di vaniglia,
1 lt. di latte,
300 gr. di panna.


PREPARAZIONE:

fate abbrustolire nel forno le mandorle e le nocciole (separatamente) rimuovendole continuamente perché si coloriscano da tutte le parti uniformemente.

Toglietele dal forno solo quando saranno ben dorate e sfregatele un poco per togliere la pellicina.
Fate fondere lo zucchero in un padellino senza mai cessare di rimestarlo fino a quando incomincerà a caramellarsi e a prendere un bel colore biondo.

Unitevi a questo punto le mandorle, le nocciole e i gherigli di noce spezzettati. Allargate lo zucchero sul piano del tavolo di marmo o su un tagliere (sempre ben unti d'olio) e lasciate raffreddare. Pestate poi il croccante nel mortaio fino ad ottenere una spcie di pasta morbida e fine, mettetela in una terrina e copritela con della carta stagnola.

Preparate il gelato alla vaniglia con gli ingredienti indicati e unitevi, prima di versarlo nella gelatiera, il composto preparato.

Gelato alla vaniglia: sbattete i tuorli delle uova con lo zucchero e mentre rimestate unite adagio adagio la panna e il latte. Versate il composto in una casseruola, aggiungete la vaniglia e fate cuocere a fuoco debole continuando a rimestare fino a quando il composto incomincia ad addensarsi, ma attenzione che non deve bollire.

Versate la crema in una terrina, togliete la stecca di vaniglia e lasciate raffreddare mescolando. A questo punto è pronta per essere versata nella gelatiera.


UN CONSIGLIO: se non possedete la gelatiera frullate il composto preparato per il gelato, mescolatevi il «praliné» e poi versatelo nelle vaschette del ghiaccio del freezer mettendo il termostato al massimo. Quando la crema si sarà indurita, toglietela a cucchiaiate e passatela in una scodella fredda, frullatela finché ridiventerà spumosa e poi riversatela nelle vaschette e rimettetela ad indurire nel freezer.

NOTA: una buona ricetta per preparare un ottimo gelato «praliné».

VARIANTE: le noci sono facoltative nella preparazione del «praliné».

Photo Gallery