Strudel di frutta 2

strudel_meleStrudel di frutta
Ingredienti per la pasta:
farina bianca gr 250,
burro gr 40, poco zucchero,
1 uovo, sale fino

per il composto di frutta:
mele ( renette) o pere ecc. a piacere circa kg 1,
burro circa gr 100,
zucchero semolato gr 100,
uva sultanina gr 50,
mandorle dolci gr 50,
2-3 panini raffermi, 1 limone,
poco zucchero al velo,
poca farina bianca per la spianatoia.


Preparazione:

Versate sulla spianatoia la farina, una cucchiaiata rasa di zucchero e un pizzico di sale, mescolate insieme gli ingredienti, fate la fontana, mettetevi in mezzo l'uovo intero e il burro un poco ammorbidito e a pezzetti, quindi impastate insieme gli ingredienti unendo tanta acqua tiepida quanto basta per avere una pasta un poco più morbida di quella delle comuni tagliatelle.

Lavoratela energicamente per una decina di minuti sbattendola ripetutamente, e con forza, sulla spianatoia affinché acquisti elasticità poi fate con essa una palla, avvolgetela in un tovagliolo leggermente inumidito , ponendovi sopra una terrina capovolta affinché sia riparata dall'aria e lasciatela riposare in luogo tiepido per circa mezz'ora.

Nel frattempo lavate l'uvetta e mettetela a macero in poca acqua tiepida affinché si ammorbidisca bene. Immergete per un minuto le mandorle in acqua in ebollizione poi scolatele, pelatele e tritatele. Togliete la crosta ai panini e grattugiate finissima la sola mollica. Pelate le mele (o le pere), togliete loro il torsolo e tagliatele a fettine sottilissime, fate attenzione perché devono riuscire veramente trasparenti (se desiderate che le fette riescano tutte dello stesso spessore usate l'apposito affettaverdure).

Stendete sul tavolo di cucina una tovaglia pulitissima o un telo e infarinatela leggermente. Quando la pasta ha riposato il tempo necessario, mettetela sulla tovaglia e, con il matterello infarinato, stendetela facendo un largo disco, alto circa mezzo centimetro. Mettete ottanta grammi di burro in una casseruolina e a fuoco bassissimo fatelo sciogliere (non deve friggere), quindi intingetevi una pennellessa e lucidate con una parte del burro tutta la pasta.

Stendetela ora senza però usare il matterello e, per far ciò, passate sotto alla pasta con le mani chiuse a pugno e che avrete leggermente infarinate (se avete anelli con grosse pietre toglieteli), e con delicatezza allargate uniformemente e poco alla volta tutta la pasta; potendo fatevi aiutare da un'altra persona, in questo modo il lavoro vi riuscirà meglio.

Fate comunque attenzione di non fare fori nella pasta che, a lavoro ultimato, deve riuscire sottilissima.
Se ai bordi della sfoglia la pasta fosse (e lo sarà sicuramente) più spessa, tagliatela. Rimettete sul fuoco il burro che avete sciolto prima, unite due cucchiaiate di mollica di pane grattugiata e lasciatela rosolare per un minuto. Accendete il forno portandolo sui 180' circa.

Coprite la sfoglia fatta con la frutta preparata facendo uno strato uniforme, poi spolverizzatela con il pane rosolato, con l'uvetta scolata e asciugata, con le mandorle tritate , con la scorza grattugiata del limone e con tutto lo zucchero semolato, badando di la-dare ai bordi due centimetri circa di pasta scoperta (cioè non dove porvi sopra ingredienti).

A lavoro uItimato, aiutandovi con la tovaglia arrotolate la pasta su se stessa chiiudendo all'interno quanto vi è stato messo, infine chiudete bene I pasta alle due estremità affinchè durante la cottura il ripieno no possa uscire.

Imburrate una placca e fatevi scendere, direttamente dalla tovaglia, il rotolo fatto (è preferibile non toccarlo con le mani). Se il rotolo è molto lungo rispetto alla placca curvatelo leggermente a ferro di cavallo.

Fate sciogliere i venti grammi di burro rimasti poi, sen pre usando la pennellessa, ungete con tutto il burro la pasta quindi infilate nel forno già caldo lasciadovelo per circa un'ora.

A cottura ultimata accomodate lo strudel su un piatto da portata, spolverizzatel con dello zucchero al velo fatto scendere da un setaccino, pulite il piatto da eventuali briciole e servite E ottimo sia caldo che freddo.

Photo Gallery