Castagnaccio tradizionale toscano

castagnaccioCastagnaccio tradizionale toscano
Tempo di preparazione: 20 minuti.
Tempo di cottura: un'ora.

Ingredienti per 4 persone :

300 grammi di farina di castagne -
Una tazza di latte -
Due cucchiai di olio d'oliva -
Una tazza d'acqua -
Un cucchiaio di zucchero semolato -
La scorza di un'arancia grattugiata -
Una manciata di pinoli -
Alcuni gherigli di noce spezzettati -
Una manciata di uva passa -
Un pizzico di sale -
Due cucchiai di burro.


Fate rinvenire l'uvetta in acqua tiepida. Setacciate e versate in una terrina la farina di castagne, il sale, lo zucchero, un cucchiaino d'olio e, a poco a poco, il latte; sempre rigirando con il cucchiaio di legno, unite anche l'acqua in modo da ottenere una pastella fluida e liscia.

Aggiungete l'uva passa, la scorza di arancia, i pinoli e le noci sminuzzate. Amalgamate bene tutti gli ingredienti mescolando con cura. Imburrate una teglia rotonda dai bordi piuttosto bassi e versatevi il composto.

Bagnate la superficie con un goccio d'olio e cospargetela con qualche fiocchetto di burro.

Passate il castagnaccio in forno caldo (200 °C) e lasciatelo cuocere per un'ora circa o fino a quando sulla superficie si sarà formata una spessa crosta di colore bruno scuro.


Note - Consigli - Varianti :


I dolci. Secondo una teoria esposta da Brillat-Savarin nel suo libro La fisiologia del gusto, i sapori fondamentali che consentono di classificare le vivande sarebbero quattro: il dolce, l'amaro, il salato e l'acido.

Per molti secoli, in pratica fino alla metà del Settecento, il sapore dolce venne considerato, in cucina, sullo stesso piano degli altri tre: molti piatti si preparavano in versione dolce oppure salata, come testimoniano ancora certe ricette come quelle delle preparazioni in agrodolce.

Photo Gallery