Cassata alla pugliese

Cassata_alla_puglieseCassata alla pugliese
Tempo di preparazione: un'ora.
Tempo di riposo in frigorifero: due ore.

Ingredienti per 4 persone :

350 grammi di ricotta -
250 grammi di mandorle dolci pelate -
100 grammi di zucchero a velo -
150 grammi di zucchero semolato -
50 grammi di frutta candita mista (arancia, cedro, ecc.) tagliata a dadini -
50 grammi di cioccolato di copertura a scagliettine -
La scorza di un limone grattugiata -
300 grammi di pan di Spagna tagliato a fettine sottili -
Due cucchiai di liquore alchermes -
250 grammi di mandorle -
Poco olio per ungere il piatto.


Fate tostare per pochi minuti, in forno, 30 grammi di mandorle e tritatele grossolanamente con un coltello; mettete le altre nel tritatutto e macinatele per pochi minuti.

Foderate uno stampo semisferico a bordi alti, di 16-18 centimetri di diametro, prima con una garza leggermente inumidita con acqua, poi con le fettine di pan di Spagna, che spruzzerete con l'alchermes.

Versate in un padellino lo zucchero semolato, mettetelo su fuoco medio e fatelo caramellare; ungete leggermente con poco olio un piatto piano e grande, versatevi lo zucchero livellandolo con la lama di un coltello inumidita, in modo da ridurlo a pochi millimetri di altezza, e lasciatelo raffreddare.

In una terrina mettete la ricotta con lo zucchero a velo, tutte le mandorle (sia quelle tritate col coltello sia quelle passate nel tritatutto), la frutta candita, la scorza di limone e ìl cioccolato a scagliette.

Spezzettate lo zucchero caramellato, ormai freddo, e aggiungetelo al resto. Mescolate rapidamente con il cucchiaio di legno e riempite con questo composto lo stampo rotondo.

Ponetelo in frigorifero per due ore o più, fino a quando la cassata sarà ben soda. Stendete intanto la pasta di mandorle con il matterello, in modo da ottenere una sfoglia sufficiente a coprire tutta la preparazione.

Togliete dal frigorifero e capovolgete la cassata sul piatto di portata; togliete la garza, sostituitela con la pasta di mandorle e servite subito.


Note - Consigli - Varianti :

La preparazione e la cottura delle torte richiedono un certo tempo e un po' di lavoro, ma non presentano particolari difficoltà, specialmente da quando sono in commercio le tortiere con fondo mobile chiuso da un anello di metallo apribile, a cerniera, che evita di rompere la torta nel passarla dalla teglia al piatto di servizio.

Le torte possono essere servite calde, ma non bollenti, o fredde; certe, come le crostate migliorano dopo almeno mezza giornata di riposo.

Photo Gallery