Tacchino con castagne e salsiccia

Tacchino_con_castagne_e_salsicciaTacchino con castagne e salsiccia
Tempo di preparazione: un 'ora.
Tempo di cottura: due ore e mezzo.

Ingredienti per 8/10 persone :

Un tacchino di circa quattro chili, già pulito -
600 grammi di castagne -
400 grammi di salsiccia morbida sbriciolata -
Un bicchiere di olio -
Un litro di brodo di pollo (anche di dado) -
30 grammi di burro fuso -
Sale.


Preparazione:

Lavate, asciugate le castagne e incidete con un coltello la buccia. Fate scaldare l'olio nella padella; quando sarà bollente versatevi le castagne, lasciatele per quattro minuti, estraetele con una paletta, fatele intiepidire e sbucciatele: l'operazione risulterà facile.

Mettete il brodo di pollo in una casseruola, versatevi le castagne pelate e fatele lessare. Appena cotte sgocciolatele e lasciatele raffreddare. Passatele nel passaverdure e raccogliete la purea ottenuta in una terrina, quindi unite la salsiccia sbriciolata.

Impastate bene con il cucchiaio di legno, riempite il tacchino con questo composto, cucitelo e legatelo con lo spago in modo che rimanga bene in forma. Mettetelo in una pirofila a bordi alti e versatevi sopra il burro fuso.

Spruzzatelo con un pizzico di sale e passate in forno moderato (180 °C). Durante la cottura girate più volte il tacchino, per farlo dorare, e bagnatelo spesso con il fondo di cottura.

Appena cotto togliete il tacchino, eliminate lo spago, sistematelo su un piatto di servizio e portatelo in tavola con il fondo di cottura filtrato attraverso un colino fine e servito a parte, in salsiera.


Note - Consigli - Varianti :

Brillat-Savarin lo definì «il più bel regalo fatto dall'America alla cucina europea»: infatti il tacchino fu, in materia di animali d'allevamento il maggior apporto della fauna americana alle nostre fattorie.
Oggi i tacchini, selezionati fino ad ottenere esemplari di peso superiore ai dieci chili vengono venduti come se fossero «vitelli a due zampe».

I filetti di petto di tacchino, le cosce, i rotoli di polpa pronti per gli arrosti, persino gli ossibuchi, hanno prezzi più accessibili delle carni bovine pregiate e si prestano a ricette cui si ricorreva, una volta, soltanto per il manzo e il vitello.

Photo Gallery