Costolette scottadito

Costolette_scottaditoCostolette scottadito
Tempo di preparazione: 5 minuti.
Tempo di cottura: 5-6 minuti.

Ingredienti per 4 persone :

8 (o più) costolette di agnello giovane -
Due cucchiai di strutto liquefatto -
Sale -
Pepe nero abbondante.


Preparazione:

Queste gustose costolette, di semplice e rapida esecuzione, appartengono alla più caratteristica e genuina cucina romana. Ungete le costolette, da ambo le parti, con una leggera pennellata di strutto liquefatto, conditele con sale ed abbondante pepe nero macinato e mettetele sulla graticola, già pronta e caldissima, sopra un letto di brace.

Appena le costolette appariranno ben rosolate da un lato, voltatele con l'aiuto di una paletta e lasciatele cuocere dall'altra parte; servitele immediatamente, ben calde.

Nel caso che non si possa disporre di fuoco a legna e di graticola, si potrà utilizzare la piastra a gas o elettrica fortemente riscaldata, adagiandovi sopra le costolette.


Note - Consigli - Varianti :


Agnello e capretto. Si deve innanzitutto distinguere l'agnello di latte, che non si è mai nutrito di erba, cioè l'abbacchio (voce romanesca ma ormai d'uso corrente) macellato a 20-30 giorni dalla nascita, da quello slattato ma non ancora arrivato al completo sviluppo che viene raggiunto dopo un anno di vita.

La buona qualità dell'agnello si riconosce dalla larghezza dei lombi e dal candore del grasso, che deve essere consistente e abbondante soprattutto attorno ai rognoni, il cui colore rosa pallido, è insieme alla compattezza dei cosciotti, indice di freschezza.

Photo Gallery