Pollo alla griglia

polloPOLLO ALLA GRIGLIA

INGREDIENTI:
I pollo novello (del peso di circa I kg.),
I limone,
olio d'oliva,
pane grattugiato,
prezzemolo,
senape,
pepe di Cajenna,
sale q.b.


PREPARAZIONE:

preparate il pollo svuotato e spennato per la cottura, bruciacchiatelo per togliere la peluria e lavatelo. Tagliatelo a metà e disossate il petto, lasciate le ossa solo alle ali e alle cosce. Lavatelo ripetutamente in abbondante acqua e poi asciugatelo accuratamente.

Salate e pepate le due metà e poi spalmatele internamente ed esternamente con la senape.
Il pepe deve essere quello di Cajenna e perciò fate attenzione a metterne poco.

Sistemate ora il pollo in una pirofila e irroratelo con l'olio d'oliva e con un poco di succo di limone, lasciatelo marinare per una notte intera.

Un paio d'ore prima di pranzo fate scaldare la griglia e intanto scolate il pollo dalla marinata e passatelo nel pane grattugiato finissimo pressandolo un poco con la mano perché vi aderisca bene. Mettetelo sulla griglia (che deve essere proprio caldissima) e fatelo cuocere a fuoco moderato da ambo i lati, girandolo un paio di volte e bagnandolo ogni tanto con il liquido della marinata.

A cottura ultimata sistematelo sul piatto di portata e cospargetelo con del prezzemolo tritato, accompagnatelo con fettine di limone e insalata verde. Come contorno potete servire delle verdure alla griglia.


QUALCHE CONSIGLIO: la griglia deve essere caldissima quando vi appoggiate il pollo, poi il calore deve gradualmente diminuire perché il pollo possa cuocere bene all'interno senza bruciare all'esterno o diventare troppo secco.

NOTA: per disossare il petto del pollo tagliate il pollo a metà, con le mani cercate di staccare il più possibile le ossa dalla carne, infilate fra loro la lama di un grosso coltello e con un colpo deciso spaccate le ossa, con le forbici terminate di fino il lavoro asportandole tutte. Lavate poi bene il volatile perché non restino attaccate delle scheggette.

VARIANTE: se preferite un sapore meno aggressivo e più delicato eliminate la senape e il pepe di Cajenna, aggiungete invece alla marinata un trito di prezzemolo e aglio e un rametto di rosmarino o una foglietta di salvia.

Photo Gallery