Piccioni crapaudine

Ricetta_PiccioniPiccioni crapaudine
Tempo di preparazione: 20 minuti.
Tempo di cottura: mezz'ora.

Ingredienti per 4 persone :

4 piccioni novelli molto teneri -
100 grammi di pane grattugiato -
100 grammi di burro -
Due filetti di acciuga dissalati -
Un cucchiaio di prezzemolo tritato -
Sale -
Pepe nero appena macinato.


Preparazione:

Pulite, svuotate, fiammeggiate, lavate e asciugate i piccioni; praticate un taglio lungo la spina dorsale, in modo da aprirli a metà, e appiattiteli con il batticarne; salateli e pepateli.

Mettete in una larga padella 50 grammi di burro e, quando sarà ben caldo, sistematevi i piccioni, facendoli rosolare a fiamma molto forte e rigirandoli un paio di volte perché acquisiscano una doratura uniforme.

Estraete i piccioni dal recipiente, lasciateli raffreddare, passateli nel pane grattugiato, facendolo aderire molto bene, premendo con il palmo della mano. Fate sciogliere in una casseruola metà del burro rimasto e pennellatelo delicatamente sui piccioni da ogni lato.

Sistemate i piccioni sulla graticola e fateli cuocere, se possibile, su brace, oppure sulla piastra messa sul gas, fino a buona coloritura. Tritate finemente i filetti di acciuga, impastateli con il burro rimasto e con il prezzemolo tritato, in modo da ottenere un composto omogeneo.

Sistemate i piccioni caldissimi sul piatto di servizio, distribuitevi sopra il composto di burro a fiocchetti e portate subito in tavola.


Note - Consigli - Varianti :

Il piccione per secoli è stato considerato, sia come cacciagione sia come animale da cortile, uno dei cibi-simbolo della cucina nobiliare. Alcuni dei grandi piatti della cucina rinascimentale utilizzavano la carne di piccione ma oggi, pur possedendo eccellenti caratteristiche gastronomiche, il piccione è poco diffuso.

Photo Gallery