Bruscitti di Busto Arsizio

Bruscitti_di_Busto_ArsizioBruscitti di Busto Arsizio
Tempo di preparazione: mezz'ora.
Tempo di cottura: due ore.

Ingredienti per 4 persone :

600 grammi di polpa di manzo (reale o fustello) -
40 grammi di burro -
30 grammi di pancetta affettata sottilmente -
Mezzo cucchiaino scarso di semi di finocchio, racchiusi
in un sacchetto di garza -
Mezzo bicchiere di ottimo vino rosso
(barolo, barbera o barbaresco) - Sale -
Pochissimo pepe macinato al momento.

Per accompagnare: Polenta fumante.


Preparazione:

Tagliate la carne (da cui vanno eliminati grasso, pellicine e tendini), con un coltello ben affilato, a pezzettini delle dimensioni di un fagiolo.

Metteteli in un tegame di terracotta (lo stùen) o di ghisa smaltato con il burro, ponete sul fuoco, salate, pepate, rigirate con il cucchiaio di legno e mettete nel centro le fettine di pancetta e il sacchetto con i semi di finocchio.

Incoperchiate e fate cuocere a fiamma bassissima, disponendo due pesi sul coperchio, perché la chiusura risulti più ermetica possibile. I bruscitti dovranno cuocere lentamente nel loro sugo per circa due ore; rigirateli ogni tanto col cucchiaio di legno.

Quando la carne sarà quasi completamente cotta, togliete il sacchetto con i semi di finocchio, alzate leggermente la fiamma, aggiungete il vino rosso e mantenete per qualche minuto la fiamma vivace; abbassate e lasciate sul fuoco ancora per 10-15 minuti.

Servite nello stesso tegame con polenta ben calda.


Note - Consigli - Varianti :

Bruscitti (briciole) sono un piatto tipico della cucina bustocca. Taluni lo attribuiscono alla tradizione culinaria tipica dell’altomilanese. Al di fuori del circondario di Busto Arsizio, non è un piatto conosciuto.

Secondo la tradizione la carne deve essere messa a cuocere a freddo con il burro perché i bruscitti devono ammorbidirsi lentamente nel burro e arricchire durante la cottura il sugo.

Altra regola indispensabile è che la carne venga tagliata a minuti pezzettini con un coltello molto affilato e non tritata con il tritacarne perché non si disperda il suo succo naturale.

Se durante la cottura il sugo risultasse troppo ristretto, potrete aggiungere un po' di burro, ma non brodo o acqua. Se invece fosse troppo liquido, basterà togliere il coperchio per breve tempo.

Photo Gallery