Controfiletto alla pizzaiola

Controfiletto_alla_pizzaiolaControfiletto alla pizzaiola
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: mezz'ora.

Ingredienti per 4 persone :

800 grammi di controfiletto di manzo tagliato a fette -
600 grammi di pomodori maturi pelati e privati dei semi -
100 grammi di olio d'oliva -
Due spicchi d'aglio tritati -
Un cucchiaino di origano -
Sale - Pepe nero appena macinato.

Preparazione:

Fate rosolare molto bene nell'olio ben caldo le fette di carne; salate e pepate, cospargete di aglio tritato e di pomodori ridotti in filetti, spruzzate di origano.

Coprite il tegame e lasciate cuocere a fiamma moderata per 20 minuti circa aggiungendo, solo se necessario, qualche cucchiaiata di acqua calda.

Servite il piatto ben caldo facendo attenzione che la salsa risulti un po' densa, ma sia anche piuttosto abbondante.


Note - Consigli - Varianti :

Manzo. Con questo nome dovrebbe correttamente intendersi il bue giovane. Le vecchie disposizioni italiane classificano infatti le carni bovine in sei tipi: vitello, vitellone, manzo, bue, vacca e toro.

Oggi tali categorie sono ridotte a due (vitello e bovino adulto) e la denominazione « manzo» ha assunto nella pratica un significato più generico. In Lombardia il termine manzo (e manzetta, per le giovani vacche) vale anche per il vitellone che in Piemonte viene chiamato sanato.

In altre zone si continua invece a chiamare vitellone anche la bestia di età più avanzata, e così via. In genere, la carne di manzo è preferibile per i brasati, gli umidi, le fricassee, e tutti i piatti che impongono una lenta cottura, con aggiunta di aromi.

Il manzo freddo si adatta molto bene a essere rielaborato nei piatti a base di salse fredde, da presentarsi come pietanza casalinga o come antipasto.

Photo Gallery