Faraona al cartoccio

Faraona al cartoccioFaraona al cartoccio
Tempo di lavorazione: 1 ora circa
Tempo di cottura: I ora abbondante

Ingredienti per 4 persone :

1 faraona giovane già pulita circa gr 900 -
pancetta quadra tagliata a fettine gr 100 -
1 rametto di rosmarino e di salvia freschissimi -
2 spicchi d'aglio, timo -
3 bacche di ginepro -
olio d'oliva -
1 fetta di retina di maiale (larga a sufficienza per avvolgervi
la faraona) -
sale.

Preparazione:

Pulite come al solito la faraona, dopo averla bene lavata asciugatela e mettetevi all'interno uno spicchio d'aglio e una foglia di salvia. Immergete in acqua calda la retina.

Tritate le foglie del rosmarino e della salvia, lo spicchio d'aglio e le bacche di ginepro. Accendete il forno portandolo sui 180° circa. Salate la faraona, ungetela con poco olio, poi copritela con quanto avete tritato e con un pizzico di timo ed avvolgetela nelle fette di pancetta.

Scolate la retina ed asciugatela. Avvolgete la faraona prima nella retina poi in due fogli di carta stagnola badando che non vi rimangano fessure. Ponetela su un recipiente ed infilatela nel forno già caldo per un'ora abbondante.

Quando è cotta accomodatela su un piatto da portata e servite: a tavola aprirete la carta e servirete la faraona.


Note - Consigli - Varianti :

La gallina faraona (numìda meleagris) conosciuta anche con il nome di "gallina di Faraone" è un volatile originario dell'Africa settentrionale e noto sin dai tempi antichi.

Ha carni delicate e squisite (da taluni ritenute migliori di quelle del fagiano); può essere cucinata in tutti i modi indicati per il fagiano. Difficilmente una faraona, pulita e sventrata, supera il chilogrammo di peso. Potendo, scegliete una faraona che abbia sei-otto mesi di età.

Non cucinatela appena uccisa ma, affinché le carni si inteneriscano, tenetela eviscerata, ma senza spennarla, appesa per il becco in luogo fresco, ventilato e asciutto, per circa due--tre giorni.

Photo Gallery