Faraona ai carciofi

Ricetta_ ..Faraona ai carciofi
Tempo di lavorazione: 40 minuti circa
Tempo dì cottura: 1 ora abbondante

Ingredienti per 4 persone :

I faraona giovane già spennata circa kg 1 -
panna gr 200 -
burro gr 50 -
4 carciofi -
1 limone -
Marsala secco -
1 dado per brodo -
poca farina bianca -
sale - pepe.

Preparazione:

Bruciacchiate la faraona per togliere la peluria, pulitela molto bene e lavatela ripetutamente, quindi asciugatela e mettetela sul tagliere con il dorso in alto.

Con le forbici tagliate la pelle del collo a metà altezza circa poi, partendo dal taglio fatto, tagliate la pelle sino all'attaccatura del collo ed asportatelo; attaccato al volatile rimane così solo un pezzetto di pelle del collo, rivoltatela sul dorso e cucitela, infine legate il volatile con un filo incolore.

Fate soffriggere il burro in una casseruola ovale, larga a sufficienza per farvi stare la faraona, non molto di più; sistemate poi nel recipiente il volatile leggermente infarinato e lasciatelo rosolare bagnandolo di tanto in tanto con quattro cucchiaiate circa di Marsala, quando è evaporato unite il dado sbriciolato e un pizzico di pepe e proseguite la cottura, bagnando la faraona, poco alla volta, con la panna.

Togliete ai carciofi le foglie più dure, quindi, con un coltellino molto affilato, torniteli levando contemporaneamente le punte e la restante parte più dura. Apriteli a metà e, dopo aver tolto il fieno al centro, tagliate ogni metà in due o tre spicchi, mettendoli, via via che sono pronti, in acqua acidulata con succo di limone perché non scuriscano.

Uniteli poi alla faraona quando questa è circa a metà cottura e terminate di cuocere. A cottura ultimata tagliate il volatile in quattro parti, sistematele su un piatto da portata precedentemente scaldato, ponetevi al centro i carciofi e irrorate con la salsina formatasi nel recipiente di cottura.


Note - Consigli - Varianti :

Potete servire la faraona così preparata anche a ospiti esigenti, sicure di fare ottima figura.
Comperate carciofi teneri altrimenti, dovendo togliere tutte le foglie dure, vi rimarrebbe ben poco.

Photo Gallery