1) Ricette per Ragazzi dai 4 anni

Orzetto alla trentina:
Tempo occorrente: 3 ore e mezza circa Ingredienti per 4 persone g 100 di orzo perlato; g 50 di pancetta tritata con una cipolla media, una carota e una costola di sedano; una o due patate; una carota; 2 dadi per brodo; grana grattugiato.

preparazione: In una capace casseruola mettete l'orzo, il trito di pancetta e verdure, la patata e la carota tagliate a tocchettini, i dadi e versate 2 litri di acqua.

Portate a bollore e cuocete per circa tre ore. Il brodo si dovrà ridurre di circa la metà. Regolate di sale e servite in scodelle con grana grattugiato.



Mes'ciua:
g 200 di ceci; g 200 di fagioli bianchi secchi; g 70 di frumento; olio extravergine d'oliva; sale.

preparazione: Dopo averli mondati, fate ammollare separatamente in acqua i ceci, i fagioli e il frumento. Sempre separatamente, metteteli in acqua fredda e sobbolliteli a fuoco basso: 4 ore di cottura i ceci e il frumento, 3 ore i fagioli.

Scolate i ceci e il frumento; uniteli ai fagioli che lascerete nel loro brodo, un litro abbondante di liquido. Salate il necessario e bollite ancora una decina di minuti. Servite con olio extravergine d'oliva.

Questo è un antico piatto povero spezzino, divenuto ora una raffinata specialità.



Mille cosedde:
per 4 persone g 300 di legumi secchi misti: ceci, fagioli, lenticchie; un gambo di sedano; mezza verza piccola; una carota; una cipolla media; qualche fungo fresco oppure secco ammollato in acqua tiepida; 10 cucchiai di olio extravergine d'oliva; sale; pepe; g 200 di pasta corta rigata; pecorino o grana grattugiato.

Preparazione: Tenete a bagno i legumi per 24 ore in acqua leggermente tiepida, togliendo quelli che galleggiano. Metteteli quindi in una casseruola, meglio se di coccio, con sedano e carote tagliate a pezzettini, la verza tagliata a listarelle, la cipolla e i funghi affettati: versate circa un litro di acqua, incoperchiate e portate a bollore.

Cuocete un'ora e mezza circa a fuoco basso; salate, pepate e versate 5 cucchiai di olio extravergine d'oliva. Cuocete ancora un'oretta, rimescolando di tanto in tanto: il brodo, a fine cottura, dovrà risultare scarso.

Nel frattempo lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela a metà cottura, unitela alla minestra già pronta e fatela bollire qualche minuto. Togliete la minestra dal fuoco, versate il rimanente olio, lasciate riposare 5 minuti circa, poi servite con abbondante formaggio grattugiato.



Zuppa di cime di rape:
kg 1,500 di cime di rape, possibilmente pugliesi; 4 frisedde oppure pane casareccio tostato; uno spicchio d'aglio; olio extravergine d'oliva; sale.

Preparazione: Mondate le cime di rape, tenendo anche le foglie tenere, lavatele e gettatele in abbondante acqua bollente salata. Lessatele e portateie a cottura, una ventina di minuti circa. In ogni fondina mettete una frisedda strofinata con l'aglio e versate un mestolo di acqua di cottura delle cime di rape.

Appena si sarà imbevuta, aggiungete le cime di rape, altra acqua di cottura e olio crudo.

Photo Gallery