Meloni

antipasti di MeloniMeloni

I meloni devono essere serviti sempre freschi (mai però troppo freddi perché perdono il loro squisito sapore), accompagnati con sale, pepe bianco e zucchero, oppure serviti con fette sottilissime di prosciutto crudo.

È preferibile, per un servizio migliore, usare meloni non molto grossi. Il melone (che deve essere al giusto punto di maturazione) va prima lavato, asciugato, poi sezionato a spicchi.

Togliete i semi quindi tagliate la polpa dalla scorza badando di lasciarne unito un pezzetto ad una estremità (affinché non scivoli e non scenda), infine accomodate le fette (con la scorza) su un piatto e servite.


Note - Consigli - Varianti :

Per una presentazione più elegante, coprite il piatto di portata con foglie verdi (ad esempio di vite), su queste sistemate.

Il melone. Di probabili origini africane (secondo alcuni invece dall'Asia, nell'antica Persia), nel V secolo a.C. il popolo egizio iniziò ad esportarlo nel bacino del Mediterraneo e arrivò in Italia in età cristiana, come documentato da Plinio nel suo libro Naturalis Historia che lo uniformò al cetriolo a forma di mela cotogna, melopepaes.

Durante l'Impero Romano il melone si diffuse rapidamente (utilizzato però come verdura, servito in insalata) tanto che al tempo dell'imperatore Diocleziano, venne emesso un apposito editto per tassare quegli esemplari di melone che superassero il peso di 200 grammi.

Photo Gallery