Coppe alla marinara

Coppe_alla_marinaraCoppe alla marinara
Tempo di lavorazione: 1 ora circa più il tempo necessario per
lasciare raffreddare polpi e scampi
Tempo di cottura: I ora circa

Ingredienti per 4 :

cozze (peoci, mitili) molto grosse gr 600,
code di scampi o di gamberi gr 300,
piccolissimi polpi,
2 uova,
Cognac
tomato ketchup,
1 vasetto piccolo di yogurt naturale doppia panna,
Gin,
salsa worcester,
1 arancia,
senape,
qualche foglia di insalata,
1 bicchiere di vino bianco secco,
olio d'oliva,
2 limoni,
1 carotina,
1 piccola cipolla,
1 gambetto di sedano,
1 foglia di lauro,
sale e pepe

Preparazione:

Mondate, lavate e tagliate a pezzetti sedano, carota e cipolla, mettete il ricavato in una casseruolina, unite la metà circa del vino bianco, la foglia di lauro e mezzo litro circa di acqua, salate, ponete il recipiente sul fuoco, e, quando il liquido alzerà il bollore, abbassatelo in modo che l'ebollizione sia lentissima e lasciate cuocere le verdure per circa mezz'ora, solo allora unite le code degli scampi che avrete prima ben lavato, togliete il recipiente dal fuoco e lasciate stare gli scampi nel brodo per circa venti minuti, infine scolateli e filtrate il brodo lasciandolo scendere in una seconda casseruolina.

Nel frattempo pulite accuratamente i polpi, togliete loro gli occhi, la bocca e l'interno del sacco poi lavateli molto bene. Ponete a fuoco il liquido filtrato, unite il restante vino e allorché alzerà il bollore mettetevi i polpi e fateli cuocere a fuoco moderatissimo, quindi lasciateli raffreddare nel loro brodo.

Mentre si raffreddano preparate le cozze, lavatele molto bene strofinandole con una spazzola dura per togliere tutte le incrostazioni che sono aderenti alle valve, mettetele poi in una padella, ponete questa sul fuoco e lasciatevela, scuotendola di tanto in tanto, sino a che le valve si saranno aperte, via via che si aprono togliete il mollusco, mettetelo in una tazza e buttate le valve.

A lavoro ultimato controllate che attaccata al mollusco non vi sia della terra e, se ve ne fosse, lavateli usando l'acqua, filtrata, che avevano lasciato le cozze nel recipiente.

Con due tuorli, il succo di un limone e l'olio necessario fate una maionese badando che riesca piuttosto soda, quindi incorporatevi due cucchiaiate di yogurt, mezza cucchiaiata di Cognac, tre gocce dì Gin e di worcester, una puntina di senape, una cucchiaiata abbondante di tomato e la scorza grattugiata di circa la quarta parte dell'arancia, mescolate bene, assaggiate e unite ancora un poco dell'ingrediente che vi sembra scarseggi.

Scolate ora i polpi, tagliate i sacchi a striscioline e lasciate interi i tentacoli: sgusciate gli scampi, quindi insieme alle cozze amalgamate tutto alla salsa.

Rivestite quattro coppette con foglie di insalata freschissima (si intende ben lavate), poi distribuite su di esse tutto quanto avete preparato, su tutto mettete come decorazione i tentacoli dei polpi e tenete al fresco sino al momento di servire (non per molto tempo comunque altrimenti l'insalata sì affloscia).

A piacere spolverizzate la preparazione con un pizzico di prezzemolo tritato.


Note - Consigli - Varianti :

Il polpo È un mollusco cefalopode molto diffuso nei bassi fondali, non oltre i 200 metri. Preferisce i substrati aspri, rocciosi, perché ricchi di nascondigli, fessure e piccole caverne in cui nascondersi: l'assenza di endo - ed esoscheletro gli permette di prendere qualsiasi forma, e di passare attraverso cunicoli molto stretti.

Presente in tutti i mari e gli oceani, è molto diffuso anche nel Mar Mediterraneo. Nel Mediterraneo viene pescato principalmente in due diversi periodi dell'anno: da settembre a dicembre (in buone quantità, seppur ancora di piccola taglia) e da maggio a luglio (periodo nel quale è di taglia più grossa).

Photo Gallery