Artigianato in Umbria

icona_mestieriIL Legno
Botteghe e laboratori di restauro e produzione di mobili in stile sono sparsi un po' ovunque, con significative concentrazioni a Cittā di Castello, Todi, Gubbio, Assisi e Perugia.

La Tessitura e i Merletti
A Cittā di Castello si fanno lini operati a "occhio di pernice", mentre ad Assisi si ricamano i tessuti con l'omonimo "punto Assisi" e a Orvieto si perpetua la creazione di merletti che si rifanno alla "trina d'Irlanda". La lavorazione dei merletti al tombolo č diffusa nell'area del Trasimeno, mentre a Panicale si ricama ancora a mano su tulle.

La Ceramica
La produzione di ceramiche artistiche č fiorente a Deruta, Perugia, Gubbio, Gualdo Tadino, Orvieto, Cittā di Castello e Umbertide. A Ripabianca e Ficulle, invece, si lavora la terracotta e a Castel Viscardo si producono laterizi in cotto fatti a mano.

Il Ferro e il Rame
Interessanti produzioni di ferro battuto si trovano ad Assisi, a Cittā della Pieve, nell'area del Trasimeno e nello Spoletino. A Gubbio si producono armi antiche, a Villamagina lime e raspe e a Norcia ferri chirurgici. Il rame battuto, invece, č una specializzazione degli artigiani di Magione, sul versante perugino del Trasimeno.