• Provincia di Cremona
  • Musei
  • Castelli e Oasi

varieCremona Adagiata sulla riva sinistra del Po la cittą era anticamente bagnata sui tre lati dal fiume. Il nucleo primitivo pare sia identificabile con la piazza del Comune, leggermente elevata rispetto all'area circostante. Il toponimo, derivato probabilmente da un vocabolo celtico, significherebbe proprio "sporgenza". La colonia romana venne fondata nel 218 a.C. come avamposto militare di difesa contro i Galli Insubri che premevano a Nord e nel 90 a.C. divenne Municipio romano. La sua posizione sul Po e la centralitą rispetto alle principali vie consolari ne fecero un attivo centro di traffici commerciali. A quei tempi la cittą possedeva dimore signorili, terme, templi ed istituti culturi.

A Acquanegra Cremonese
Agnadello
Annicco
Azzanello
B Bagnolo Cremasco
Bonemerse
Bordolano
icona_piazzeLa provincia di Cremona ha 115 comuni

C Ca' d'Andrea
Calvatone
Camisano
Campagnola Cremasca
Capergnanica
Cappella Cantone
Cappella de' Picenardi
Capralba
Casalbuttano ed Uniti
Casale Cremasco-Vidolasco
Casaletto Ceredano
C Casaletto Vaprio
Casaletto di Sopra
Casalmaggiore
Casalmorano
Castel Gabbiano
Casteldidone
Castelleone
Castelverde
Castelvisconti
Cella Dati
Chieve
C Cicognolo
Cingia de' Botti
Corte de' Cortesi con Cignone
Corte de' Frati
Credera Rubbiano
tasto_seleziona Crema
tasto_seleziona Cremona
Cremosano
Crotta d'Adda
Cumignano sul Naviglio
D Derovere
Dovera
Drizzona
F Fiesco
Formigara
G Gabbioneta-Binanuova
Gadesco-Pieve Delmona
Genivolta
Gerre de' Caprioli
Gombito
Grontardo
Grumello Cr. ed Uniti
Gussola
I Isola Dovarese
Izano
M Madignano
Malagnino
Martignana di Po
Monte Cremasco
Montodine
Moscazzano
Motta Baluffi
O Offanengo
Olmeneta
Ostiano
P Paderno Ponchielli
Palazzo Pignano
Pandino
Persico Dosimo
Pescarolo ed Uniti
Pessina Cremonese
Piadena
P Pianengo
Pieranica
Pieve San Giacomo
Pieve d'Olmi
tasto_seleziona Pizzighettone
Pozzaglio ed Uniti
Q Quintano
R Ricengo
Ripalta Arpina
Ripalta Cremasca
Ripalta Guerina
Rivarolo del Re ed Uniti
Rivolta d'Adda
Robecco d'Oglio
Romanengo
S Salvirola
San Bassano
San Daniele Po
San Giovanni in Croce
San Martino del Lago
Scandolara Ravara
Scandolara Ripa d'Oglio
Sergnano
S Sesto ed Uniti
Solarolo Rainerio
tasto_seleziona Soncino
tasto_seleziona Soresina
Sospiro
Spinadesco
Spineda
Spino d'Adda
Stagno Lombardo
T Ticengo
Torlino Vimercati
Tornata
Torre de' Picenardi
Torricella del Pizzo
Trescore Cremasco
Trigolo
V Vaiano Cremasco
Vailate
Vescovato
Volongo
Voltido
  Fonte del testo:wikipedia.org
 
informazioni delle Regioni informazioni della Lombardia

varie Il museo è una raccolta, pubblica o privata, di oggetti relativi ad uno o più settori della cultura (tra cui in particolare, per tradizione, l'arte), della scienza e dell'artigianato locale.
 
CASALMAGGIORE Museo Civico Archeologico
reperti preistorici e romani
 
CREMA Museo Civico
antropologia, etnografia, arte, musica e storia
 
CREMONA


Museo Civico Ala Ponzone
dipinti dal medioevo all'età moderna; oggetti d'arte sacra e reperti archeologici.

Museo della Civiltà Contadina dalla Valpadana
Cascina Cambonino - raccolta etnografica.

Museo Stradivari
attrezzi da lavoro, antichi strumenti e cimeli di celebri violinisti.
 
MONTODINE Museo Etnografico
attrezzi agricoli, oggetti d'uso quotidiano dei contadini cremonesi.
 
PESCAROLO ED UNITI Museo del Lino
antichi strumenti per lavorare il lino, la lana e la seta; collezione di ricami e raccolta archeologica.
 
PIADENA Antiquarium Platina
raccolta archeologica dalla preistoria all'epoca longobarda.
 
PIZZIGHETTONE Museo Parrocchiale di Arte Sacra
Chiesa di S. Maurizio, dipinti ed oggetti d'arte sacra.
 
SONCINO Museo della Stampa
Casa degli Stampatori - documenti ed antichi utensili.
 

varie

Il castello è un complesso composto di uno o più edifici fortificati, tipico del Medioevo e del seicento, costruito per ospitare una guarnigione di soldati, con il loro comandante
(il castellano) e i suoi familiari. Esso sorge solitamente in un luogo strategico, in posizione elevata e facilmente difendibile.
Il nome odierno deriva da castellum, a sua volta da castrum, insediamento militare.

 
  <

strong>Rocca Sforzesca - Soncino
Eretta nel quattrocento sopra una precedente costruzione del secolo XII, è per concezione architettonica tra le più importanti della regione. Fra i diversi ingegneri e architetti militari che progettarono e costruirono il monumentale Castello figura il cremonese Bartolomeo Gaudio. Trasformata dagli Stampa in dimora signorile divenne nel 1876 proprietà del Comune che la fece restaurare dal Beltrami. La Rocca (visitabile), edificata in laterizi, è composta di due corpi di fabbrica e quattro massicce torri, di cui una cilindrica.

Rocca Viscontea - Pandino
Imponente costruzione trecentesca dalla armoniosa architettura, fatta erigere da Regina della Scala, moglie di Bernabò Visconti. Il Castello, in cui si fondono mirabilmente le funzioni difensiva e residenziale, è costruito in laterizi, ha quattro torri angolari ed altre due torri di difesa agli ingressi, munite di ponti levatoi. Sulla facciata si aprono eleganti bifore gotiche con ornamenti in cotto. Nell'interno, il cortile tutto circondato da porticato gotico, ed un elegante loggiato con volte affrescate.

Villa Castello Manfredi - Cicognolo
Elegante dimora che Luigi Voghera realizzò nell'800, su preesistente costruzione medievale, ispirandosi ai castelli lombardi del '400.

 
Parco Naturale regionale del Serio - Montodine
Si estende nella zona che comprende lo sbocco del Serio nell'Adda. In un paesaggio pieno di sfumature si può notare la differenza fra il piatto scorrere del Serio e quello tortuoso dell'Adda.
Oasi naturalistica delle Bine - Calvatone
Zona protetta che occupa un'ansa del fiume Oglio su cui prospera un vasto canneto nel quale trovano ospitalità numerose specie di uccelli acquatici e la « rana di Lataste », caratteristico anfibio della valle Padana.
©Crsoresina.it