Artigianato della Regione Liguria

La Ceramica
Il successo delle ceramiche d'arte di Albisola continua, senza ombra di crisi o appannamenti, da oltre otto secoli.

Il Damasco
Lorsica, in provincia di Genova, è l'unico centro della Liguria, e uno dei pochi in Italia, dove sopravvive intatta l'antica lavorazione del damasco.

Pizzi e Macramè
Le poche merlettaie liguri ancora attive operano tra Rapallo, Santa Margherita Ligure e Portofino.
A Chiavari, invece, è in atto una sorta di rinascita dell'antica arte del macramè, una tecnica di annodatura di origine araba sviluppatasi qui agli inizi del Seicento.

L'Ardesia
La val Fontanabuona è ormai l'unico centro della corona di monti alle spalle del Golfo del Tigullio in cui prospera l'attività di estrazione e lavorazione dell'ardesia.

La Filigrana
Dalla fine dell'Ottocento, Campo Ligure si è imposto come uno dei principali centri europei per la produzione della filigrana.

Il Legno
Nonostante il secolo d'oro delle sedie di Chiavari sia stato l'Ottocento, pur con dimensioni ridotte questa forma di artigianato continua a essere esercitata con successo.

Il Ferro
Ampiamente praticata nei secoli passati, la lavorazione del ferro battuto prospera ancora nell'etroterra, soprattutto a Voltri e in Valpolcevera e, risalendo l'Appennino verso Masone a Sassello.