Artigianato nel Lazio

icona_mestieriI Metalli
Poggio Bustone, in provincia di Rieti, il pi importante centro di produzione del rame battuto, mentre gli artigiani del ferro si concentrano a Tivoli, in provincia di Roma, a Latina, a Pontecorvo, Sora e Alvito, nel Frusinate, ad Antrodoco, nel Teatino, e a Tarquinia e Bolsena, nel Viterbese.

L'Oreficeria
Oltre che a Roma, i laboratori di oreficeria sono numerosi nella zona dei Castelli (Albano Laziale, Ariccia e Mentana) a San Felice Circeo, in provincia di Latina, nel Frusinate (Frosinone, Veroli e Fiuggi) e a Tarquinia e Castiglione in Teverina, in provincia di Viterbo.

La Ceramica e la Terracotta
Pontecorvo, Arpino e Fiuggi, in provincia di Frosinone, Acquapendente, Tuscania e Vetralla, nel Viterbese, sono i maggiori centri di produzione delle ceramiche rustiche, mentre a Tarquinia e Civita Castellana, prevalgono manufatti ispirati allo stile etrusco.

Il Legno
A Frosinone, Cori, in provincia di Latina, e Turania nel Teatino si fanno sedie rustiche o impagliate. La creazione di mobili rustici diffusa nel Frusinate (Vico nel Lazio, Anagni, Boville Ernica, Sora, Arpino, Ceccano, Isola del Liri), nei Castelli (Genzano e Zagarolo), nel Viterbese (San Martino al Cimino, Canapina e Vignanello) e a Poggio Mirteto, in provincia di Rieti.