Autodromi e Musei dell'Automobile in Emilia Romagna

icona_autodromiAutodromo Enzo e Dino Ferrari
Via Fratelli Rosselli, 2 Imola (Bologna)
Conosciuto in tutto il mondo grazie alle blasonate competizioni motoristiche che vi si svolgono, l’Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” di Imola, è portatore, da più di cinquant’anni, di valori sportivi, storici, culturali ed economici, per il territorio in cui è situato e per l’intero Paese.

Autodromo Santa Monica
Misano Adriatico. (Rimini)
L'autodromo di Misano è stato progettato nel 1969 (3.488 mt) ed è sempre stato gestito da soggetti privati. Dopo tre anni dalla sua progettazione si avviò l'attività sportiva. Ai margini della pista, esistevano solo piccoli box aperti e una palazzina utilizzata esclusivamente dai servizi. All'inizio degli anni '90 partì un programma di ristrutturazione che a fasi successive ha garantito la disponibilità di un impianto sempre più efficiente.

Autodromo Riccardo Poletti
Varano de' Melegari (Parma)
Era il 1969 quando a Varano Melegari in prossimità del torrente Ceno fu posta la prima pietra dell'Autodromo "Riccardo Paletti". La storia e la crescita dell’Autodromo di Varano, come viene familiarmente chiamato dagli addetti ai lavori, sono caratterizzate da tre significative tappe cronologiche. La prima ci riporta alla deposizione della fatidica prima pietra, quando alla fine del 1969 venne realizzato il primo abbozzo del futuro circuito. Un semplice anello di 550 metri, con una leggera variante sul lato nord, che si sviluppava intorno al campo da calcio del paese.



icona_autoCollezione Righini
via Emilia, 49 - Anzola dell’Emilia (Bologna)
Mario Righini, imprenditore bolognese, è uno dei grandi collezionisti italiani di auto storiche: la sede della sua azienda Righini Demolizioni, che si occupa prevalentemente di rottamazioni e di commercio di autoveicoli, è ad Anzola, e si affaccia direttamente sulla via Emilia. La sua grande passione per il recupero e il restauro di auto antiche inizio' in giovane eta' mentre vedeva demolire automezzi requisiti dallo stato, ripromettendosi che da grande avrebbe conservato il più possibile auto e moto d'epoca che rappresentano la storia dei motori nel nostro paese.

Galleria Ferrari
via Emilia Est 1163, (Modena)
Raccoglie al suo interno le auto, le immagini ed i trofei che hanno scritto la storia della Marca e che hanno raccolto tanti successi commerciali e sportivi sui mercati e sui circuiti di tutto il mondo. Anche per questo motivo, il Museo Ferrari non è una collezione statica di vetture ed oggetti, ma un’esposizione dinamica che si rinnova continuamente nel tempo.
Inoltre i visitatori potranno divertirsi con i simulatori di guida e con i Photo Point, per vivere fino in fondo l’esperienza Ferrari.

Collezione Panini
sede Maserati Viale Ciro Menotti, (Modena)
La Collezione Auto Storiche Umberto Panini è una delle più belle raccolte dedicate alla Maserati: in un caratteristico rustico in località Cittanova di Modena sono custodite le auto che ricordano le tappe più importanti della storia del Tridente, faticosamente riunite nel corso di tanti anni. Voluta dai fratelli Maserati e continuata da Omar Orsi, la Collezione è rimasta pressoché intatta fino ai giorni nostri; attualmente è curata dalla società West (di proprietà della famiglia Panini) e comprende 23 automobili regolarmente esposte e 3 in restauro. L’esposizione delle vetture è visitabile solo su appuntamento previa conferma.

Museo Stanguellini
via Emilia Est 756, (Modena)
Le automobili Stanguellini sono state le prime auto da corsa costruite a Modena, inaugurando cosi una tradizione che ancora oggi continua con i gloriosi marchi Ferrari e Maserati. La tradizione per le auto è stata consolidata da Francesco con la realizzazione di un museo inaugurato nel 1995. All'interno si trovano le principali vetture che hanno fatto la storia della casa, cimeli, manifesti, motori e pezzi di carrozzeria si rivivono momenti magici, nei quali le rosse pilotate da Nuvolari, Fangio, Ascari, Villoresi, Bandini.

Museo del'Automobile di San Martino
San Martino in Rio (Reggio Emilia)
Nel 1993 si è proceduto ad un ampliamento più che doppio della zona espositiva, ricavandone anche un locale ad uso ufficio. Oggi il Museo contiene una quarantina di vetture, una decina di moto e sidecar, una biblioteca storica, un archivio fotografico e supporti multimediali. Offre visite a scuole, turisti ed è entrato a far parte della Motor Valley, la Terra di Motori della Regione Emilia Romagna, cuore pulsante del motorismo storico e sportivo ed è federato ASI per quanto riguarda le collezioni motoristiche.
E' sede della Scuderia San Martino, club federato ASI. Se il Museo conserva le vetture, la Scuderia le fa muovere.

Museo Lamborghini
Sant'Agata Bolognese (Bologna)
Il Museo, posto all’interno degli stabilimenti Lamborghini, espone le automobili che testimoniano le diverse stagioni che l’azienda ha vissuto dagli anni: dalla serie GT, alla Diablo, alla Miura , alla Countach alla Formula Uno e tante altre. La storia dell’Azienda è illustrata da numerose fotografie, pannelli e modellini provenienti da tutto il mondo.