• Aosta
  • Chiese e Abbazie
  • Artigianato
  • Tradizioni
  • Musei e Archeologia

varie

La regione storico-geografica della Valle d'Aosta, corrispondente al territorio amministrativo della Regione Autonoma Valle d'Aosta, alla diocesi di Aosta e al bacino idrografico della Dora Baltea, occupa l'estremo settore nord-occidentale dell'Italia.

Confina a nord con il Vallese svizzero; ad ovest con i dipartimenti francesi della Savoia e dell'Alta Savoia; a sud e ad est con il Piemonte.

La regione è zona interamente montuosa con una quota minima di 345 metri slm (a Pont-Saint-Martin) e una massima di 4810 (Monte Bianco, tradizionalmente considerato il tetto d'Europa). L'altitudine media è superiore ai 2000 metri.

La regione occupa 3.263 km², delimitata da un perimetro montuoso segnato da tutti i "quattromila" delle Alpi occidentali italiane: il massiccio del Monte Bianco a ovest, il massiccio del Monte Rosa e del Cervino a nord-est, il massiccio del Gran Paradiso a sud e quello del Grand Combin (in Svizzera) a nord.

aosta

Aeroporti È in funzione l'aeroporto regionale Corrado Gex, sito nel comune di Saint-Christophe.
L'Aeroporto regionale della Valle d'Aosta "Corrado Gex" (in francese Aéroport régional de la Vallée d'Aoste "Corrado Gex") è l'aeroporto regionale Valle d'Aosta.

Si tratta di un aeroporto privato aperto al traffico turistico e commerciale.
È anche l'unico della regione.

LAGHI
Lago di Lod (alt. m. 2018), raggiungibile da Chamois o con seggiovia o con una piacevole e non lunga passeggiata.
Lago di Combal (alt. m. 1958), a Km 12 da Courmayeur.
Lago di Miage (alt m. 2020), nei pressi del precedente.
Lago Miserin (m. 2578), nei pressi del villaggio residenziale di Dondena, vicino Champorcher.

PARCHI E RISERVE

Parco Nazionale del Gran Paradiso, sorto nel 1922 su una riserva di caccia dei Savoia, si estende per 585 Kmq con un perimetro di 180 Km. ed appartiene per 3/5 alla Valle d'Aosta (Valli di Cogne, Valsavarenche e Rhémes) ed i rimanenti 2/5 al Piemonte. Sulla linea di confine tra le due regioni si eleva il massiccio del Gran Paradiso da cui trae il nome.

Giardino Alpino Paradisia (alt. m. 1700), istituito nel 1955 allo scopo di riprodurre scientificamente ambienti caratteristici della flora alpina. È sito a breve distanza dal villaggio di Valnontey, a Sud della Valle di Cogne.

TERME

Terme di Saint-Vincent: acque bicarbonato-solfate usate per bibite, bagni, irrigazioni ed indicate per la cura delle malattie dell'apparato digerente, del fegato e delle vie biliari, del metabolismo, delle malattie ginecologiche e della sterilità, e per dermopatie.

Terme di Pré-Saint-Didier: acque lievemente radioattive arsenicali-ferruginose usate per bagni, inalazioni e fanghi ed indicate per la cura di malattie artroreumatiche e dermatologiche e nelle disfunzioni neuroendocrine.

Altre informazioni su http://it.wikipedia.org


Cosa vedere - Monumenti - Chiese - Abbazie o Santuari in val Aosta
 

Arco di Augusto
divenuto il simbolo della città, eretto in occasione della vittoria sui Salassi: Costruito in Puddinga, è un insieme di elementi dorici e corinzi. Sotto l'Arco è un Crocifisso quattrocentesco detto Santo Volto, copia dell'originale che fa parte del Tesoro della Cattedrale.

Porta Pretoria
tra le più belle porte romane, perfettamente conservata. Fa parte della cinta muraria ed è costituita da un doppio ordine di arcate parallele, tre per parte, di cui la centrale più alta per il passaggio dei carri. Lo spazio, 12 metri, tra i due ordini di arcate era adibito a cortile d'armi.

Teatro Romano
ne restano solo la facciata sud alta m. 22, e la cavea capace un tempo di 3.500 spettatori. All'interno dell'area del teatro si trova la Tour Fromage, medievale, oggi sede di mostre ed esposizioni artistiche e culturali.

Criptoportico
nel complesso del foro cinge per tre lati l'area sacra di Augusta Pretoria, di cui rimangono i resti di un tempio. È una costruzione rettangolare quasi interamente sotterranea che gli scavi hanno reso quasi tutta percorribile. Non si sa ancora bene a quale funzione fosse adibita.

Cattedrale romanica
fu più volte rimaneggiata; all'interno, in forme quattro-cinquecentesche, mosaico pavimentale dei sec. XII e coro ligneo intagliato in stile gotico. Il Chiostro è quattrocentesco. Ricco il Tesoro.

S. Orso
complesso di edifici medioevali costituito dal campanile del sec. XII, dalla collegiata (secc. X-XI), che conserva pregevoli affreschi, e !a cripta coeva a 5 navate; dal chiostro (sec. XII), splendida opera di maestranze provenzali o lombarde, e dal priorato (sec. XV-XVI), suggestiva costruzione affiancata da una torre piramidale a cupside.

Chiesa paleocristiana dl S. Lorenzo
È stata scoperta di recente, sotto l'attuale chiesa di S. Lorenzo, una grande chiesa cruciforme del sec. V che fino al VII secolo sarebbe servita come luogo di sepoltura dei vescovi. È di grande interesse e perfettamente visitabile.

Mura romane
risalgono all'epoca della fondazione di Augusta Praetoria e si presentano in buono stato di conservazione anche se il rivestimento in travertino resta solo sul lato meridionale. Su di esse si elevano la Torre dei Baliv, la Torre del lebbroso, la Torre Bramafam, la Torre Pailleron, la Tourneuve e la Tour Fromage.

 

SANTUARI E ABBAZIE

Santuario di Notre Dame de la Guérison
sopra Courmayeur, fondato alla fine del '700 e ricostruito nel 1867. Conserva numerosi ex-voto.

Santuario di Notre Dame du Tout Pouvoir (Plout)
nei pressi di Nus; di origini antiche, ma ricostruito nel secolo scorso, è luogo di culto molto frequentato dai valligiani.

Santuario della Madonna della Neve - sul lago Miserin.

Santuario di Machaby
presso Arnad, di antiche origini, rifatto nel secolo XVII. D'aspetto pittoresco è preceduto, sul piazzale, da un gruppo di statue seicentesche in pietra oliare.

Santuario di Voury
nei pressi di Issime, costituito dalle Chiese della Madonna delle Grazie e del Santo Sepolcro, e dalle cappelle della Via Crucis.

Santuario di Notre Dame de la Garde a Perloz
eretto nel '500, ampliato nel secolo XVIII, si eleva su un ripido costone di roccia dominando un ampio e bel panorama sul canavese.


Artigianato della regione Aosta
 
  Il Legno
La più valdostana delle attività artigianali è distribuita uniformemente su tutto il territorio regionale, dai grandi centri fino ai più sperduti borghi alpini.
I Tessuti
La tessitura della lana è praticata nella Valgrisenche, mentre nella valle di Champorcher si lavora la canapa che, unita al feltro viene utilizzata per le pantofole di Gaby, nella valle del Lys.
Il Ferro
Sviluppatasi in origine a Chàtillon e nella zona intorno a Cogne, oggi la lavorazione del ferro è praticata soprattutto nella Bassa Valle.
I Merletti
La realizzazione dei merletti a tombolo è diffusa nella valle di Cogne e a Gressoney.
La Pietra oliare
L'estrazione e la lavorazione della pietra oliare si concentra nelle valli di Champorcher, Ayas e Valtournenche.
La Ceramica
Diffusi irregolarmente in tutta la regione, i laboratori di ceramica più significativi sono concentrati prevalentemente ad Aosta.
Il Cuoio
Dalle tradizionali zone di montagna, l'artigianato del cuoio si è trasferito nei maggiori centri abitati della regione.

icona_festeQuesta sezione é dedicata a tutte le feste e le tradizioni che ci accompagnano durante l'anno. Eventi delle Provincie; Eventi e manifestazioni; Itinerari, Sagre, Feste e Tradizioni, musei e artigianato.
AOSTA BIONAZ Carnevale - Settimana di carnevale
  AOSTA Fiera di Sant' Orso - 30 - 31 Gennaio
Foire d'etè - edizione estiva della fiera di sant'orso
Sabato prima di ferragosto
  CHATILLON La Sinagoga - Giovedi grasso
  COGNE Carnevale - Settimana di carnevale
Tradizionale Veilla - 15 Luglio e 15 Agosto
  COURMAYEUR Carnevale - Settimana di carnevale
  CROIX La bataille des reines - Ferragosto e 3 domenica di Ottobre
  ETROUBLES Carnevale - Settimana di carnevale
  GRESSONEY Capodanno - 31 Dicembre
San Giovanni - (patrono) - 24 Giugno
  LA SALLE La badoche - 13 e 14 Luglio
  PONT-SAINT-MARTIN Carnevale - Settimana di carnevale
  SAINT-RHEMY-EN-BOSSES Carnevale - Settimana di carnevale
  DONNAS Fiera del Legno - Agosto
  BREUIL- CERVINIA Festa delle guide - Agosto
  CHAMPORCHER Fiaccolata di San Silvestro - Dicembre
  SAINT-VINCET Rassegna Artigianato locale - Luglio
  VALGRISENCHE Mostra dei Draps, di Valgrisenche - Luglio e Agosto
  LOCALITà VARIE Lo Tsan - tutto l'anno ( alcuni sport tradizionali )

Musei e Archeologia
 
AOSTA - Museo dell'Accademia di S. Anselmo
                 Tesoro della Cattedrale - Tesoro della Collegiata di S. Orso-

COGNE - Giardino Alpino Paradisia - Parco Nazionale del Gran Paradiso - Loc. Valnontey

COURMAYEUR - Museo Alpino Duca degli Abruzzi -

FENIS - Museo del Castello - Castello di Fenis

ISSOGNE - Museo del Castello - Castello di Issogne

RHÉMES NOTRE-DAME - Centro di informazione culturale « Renzo Videsott »

SAINT-NICOLAS - Museo Cerlogne

SAINT-PIERRE - Museo Archeologico - Castello Sarriod de la Tour
                             - Museo Regionale di Scienze Naturali - Castello St-Pierre

SARRE - Museo del Castello di Sarre

TORGNON - Saint Roch - Chiesa Parrocchiale di S. Martino

VALSAVARENCHE - Piccolo Museo Sacro - fraz. Degidz - Chiesa Madonna del Carmine
 
ARCHEOLOGIA

Tumulo dell'età del ferro a Beauregard presso Aosta.

Cromiech megalitico del Piccolo San Bernardo.

Necropoli di Saint Martin de Corléans, alla periferia occidentale di Aosta.

Quartiere degli spettacoli e quartiere del foro ad Aosta.

Villa-fattoria alla Consolata, subito fuori Aosta.

Fondamenta dell'antica Chiesa di S. Maria a Villeneuve.

Fondamenta di un'antica chiesa sotto l'attuale S. Lorenzo ad Aosta.

Fondamenta della primitiva cattedrale paleocristiana, sotto l'attuale cattedrale ad Aosta.
©Crsoresina.it