Fagioli di lamon e Toscani

Fagioli_di_lamonLegumi Da un paese lontano I legumi, fagioli soprattutto, ma anche ceci e lenticchie, variamente cucinati in minestre o in altri piatti, sono presenze costanti in quasi tutte le tradizioni culinarie italiane.

Tradizioni che vengono da molto lontano, perché alcuni tipi di fagiolo, come il fagiolino dell'occhio, erano coltivati nell'area nel bacino del Mediterraneo ben prima della scoperta dell'America.

Dal continente americano si importò il Phaseolus vulgaris, il borlotto, che si impose dando origine a varietà diverse.

Fagioli di Lamon

Nipoti del borlotto Zona di provenienza: un'area che comprende diversi comuni della bassa val Belluna, nella provincia di Belluno. Fagioli di straordinaria qualità, dal gusto pieno e cremoso, sono prodotti nell'altopiano di Lamon, in un'area a un'altitudine di 600-700 m, protetta da montagne che creano una condizione climatica favorevole alla coltura dei legumi.

I fagioli di Lamon sono derivati, attraverso selezioni, dal borlotto (Phaseolus vulgaris), la cui coltivazione nella zona ebbe inizio nel XVI secolo. Il fagiolo di Lamon è prodotto in quattro varietà, con forma e caratteristiche diverse.

Il più ricercato è lo spagnolit, piccolo e tondo, con buccia sottile dalle striature rosso brillante; cuoce rapidamente ed è adatto per minestre. Lo spagnolo, grande e carnoso è adatto per le insalate; vi sono poi il calonega, di forma schiacciata, e il canalin, meno pregiato e usato per passati.

Fagioli toscani

In tutte le salse Non è un caso che i fagioli siano tanto presenti nella cucina toscana, sia nelle minestre sia come contorno, in ottimo connubio con l'olio extravergine.

La produzione, estesa un po' ovunque nella regione, è infatti di eccellente qualità. Le varietà più diffuse sono il cannellino e il toscanello, quest'ultimo di origine locale.

Più raro e pregiato, è il fagiolo zolfino, che si coltiva nelle terre di Pratomagno, in provincia di Arezzo e deve il suo nome al colore giallo intenso della polpa.

È un fagiolo tenero, dalla buccia quasi inesistente, che cuoce rapidamente e mantiene una consistenza compatta e pastosa.

fonte: volantino floow

Photo Gallery