Carnevale di Venezia

carnevale-di-veneziaCarnevale di Venezia Il sogno diventa realtà. Vivere un sogno non è poi tanto difficile. Usare una maschera può bastare: a patto che ci si trovi a Venezia, luogo quasi irreale per natura, dove gli specchi d'acqua aiutano a moltiplicare la dimensione della realtà.

Una notte incantata affacciata al balcone di un hotel da sogno, oppure un bagno di folla in piazza San Marco, o ancora un giro per bacari a bere vino e assaggiare cichéti: a Venezia, di Carnevale, ogni occasione è magia Venezia ha un fascino particolare in ogni stagione.

Non c'è gelo né afa che scoraggino i turisti a passeggiare tra le calli e neppure l'acqua che sommerge piam San Marco può coprire anche la sua orientaleggiante bellezza.

Ma quando è Carnevale, dalle pietre decorate dei palazzi si libera l'anima veneziana di una bellezza che stordisce. Non c'è folla capace di offuscarla, perché è l'atmosfera che conquista.

carnevale-di-venezia2Solo a Venezia è possibile diventare per una notte re, regine, dame, viaggiatori e cavalieri, colombine, funamboli e trasformisti.

Monumenti di stoffe sgargianti e pietre preziose, gli abiti e le maschere sono uno spettacolo che vive. Una danza che trasforma, gioca coi ruoli, inebria di leggerezza e di raffinata allegria: solo a Venezia.

Il Carnevale 2011 è stato un evento partecipato e condiviso, che ha coinvolto moltissime istituzioni del territorio offrendo eventi che hanno saputo attrarre veneziani e turisti.

Il successo è nei numeri, quelli degli arrivi registrati, con le punte dei due ultimi week end (140.000 il 26-27 febbraio, 250.000 il 5-6 marzo), quello degli eventi organizzati, 490 in 90 luoghi diversi (solo in Piazza San Marco si sono esibiti 350 artisti) per un totale di 150 ore di programmazione.

exclusive - Alessandra Lionello

Photo Gallery