Al ballo col Doge

dogeAl ballo col Doge (2004)
"Il Ballo del Doge" si è guadagnato ormai nell'elite di tutto il mondo la reputazione del più sontuoso ed esclusivo ballo del Carnevale veneziano.

Nacque dodici anni fa (1992)
quando un giornalista della BBC capitò in uno dei negozi di Antonia Sautter e abbozzò l'idea di ricreare l'atmosfera della Venezia dei secoli passati.

"Quella è stata la molla da che ha fatto scattare il progetto - ricorda Antonia Sautter - Ho provato ad immaginare come sarebbe potuto essere un Gran Ballo in maschera. E' stato come entrare in un'altra dimensione.

Quello che l'immaginazione di Antonia Sautter ha creato è la realizzazione di una fantasia, un viaggio all'indietro nel tempo in un passato fatto di eleganza e sfarzo.

Tutti gli elementi ricalcano il cliché di questa atmosfera sfavillante, a cominciare dallo scenario, che è Palazzo Pisani Moretta, splendido edificio gotico sul Canal Grande, a cui gli ospiti approdano in gondola o in taxi: una folla di dame, cavalieri, principi, pirati, cortigiane, tutti rigorosamente in costume storico.

dogeDa questo momento in poi si è catapultati nella magica atmosfera della Venezia settecentesca, illuminati solo dalla moltitudine delle candele, accolti a gran voce dal Doge in persona.

Dopo cena, la "padrona di casa" Antonia Sautter assieme a Giacomo Casanova, interpretato dal principe Maurice Agosti, danno il via alle esibizioni dei grandi artisti internazionali: dal concertista per bicchieri Kristalleon, agli acrobati di circhi famosi in tutto il mondo, alle esibizioni di cantanti lirici, in un susseguirsi continuo di sorprese che ogni anno si rinnovano.

Anche gli ospiti diventano protagonisti delle esibizioni nelle gare di minuetto e nella competizione per il costume più bello, scelto fra le centinaia di maschere presenti alla festa, molte delle quali provengono proprio dall'atelier di Antonia Sautter.

L'orchestra suona fino all'alba e gli ospiti si portano a casa il leit motiv di un sogno. Talvolta, nella nostra vita di ogni giorno, satura di doveri e problemi, in cui tutto gira vorticosamente, perdiamo la capacità ed il piacere di sognare. Sognare significa vivere meglio.

Negli anni Antonia Sautter ha organizzato, creato e lavorato con lo scopo di poter offrire ai suoi ospiti almeno una notte all'anno nella quale tutti i sogni siano possibili e in cui la gioia sia la regola, non l'eccezione.

Info:Frezzeria, San Marco 1286 30124 Venezia ( italia)
tel: +39 041 2413802 - Fax: +39 041 5287543
Internet: www.ilballodeldoge.com - e-mail: info@ballodeldoge.com


dogeIl Ballo del Doge
Chiudi gli occhi per un attimo...
Immagina ...
un'incantevole serata a Venezia
Immagina ...
uno splendido palazzo affrescato dal Tiepolo
Immagina ...
arie barocche intonate alla magica luce di mille candele
Immagina ...
tavole imbandite con antichi piatti veneziani
Immagina ...
danze voluttuose e costumi sfavillanti
Immagina ...
saltimbanchi e commedianti alla corte del Doge
Immagina ...
una notte piena di sorprese e di strani avvenimenti
... stai immaginando
"Il Ballo del Doge"

di Antonia Saulter, foto di A.B. Califfo

Photo Gallery