3° itinerario Dorsoduro: passeggiata con vista

venise_quartier_dorsoduro3° itinerario Dorsoduro: passeggiata con vista.
Arrivando a Venezia in macchina, se si predilige una passeggiata alternativa ai soliti circuiti monumentali in una Venezia altrettanto ricca di splendidi colpi d'occhio, Dorsoduro è il sestriere ideale.

Passato il campo dei Tolentini ed il campo San Pantalon, che ospita una chiesa con il più bel soffitto dipinto su tela di Venezia e forse d'Italia, si arriva in campo Santa Margherita, la zona in assoluto più viva della città perché e il punto di ritrovo degli studenti dell'Università di Ca' Foscari e dell'Accademia delle Belle Arti. Popolata di locali, ristoranti e pizzerie, è il luogo di concerti e spettacoli occasionali, oltre che dei banchetti di frutta e verdura e del pesce.

A due passi troviamo la chiesa cinquecentesca e la scuola seicentesca dei Carmini, uno dei musei nascosti di Venezia. Passato poi il Campo San Barnaba e la Calle Lunga che porta lo stesso nome, si arriva alle Zattere.

canale_della_GiudeccaQui comincia una delle più belle passeggiate di tutta Venezia, che costeggia il canale della Giudecca, il più largo di Venezia, strada delle navi da crociera che salpano in questa città, tappa obbligatoria del Mediterraneo.


Di fronte c'è l'isola della Giudecca, regno dell'architetto Antonio Palladio. L'occhio spazia dalla Chiesa del Redentore, simbolo della più importante festa veneziana, nota per gli spettacolari fuochi d'artificio a metà luglio, alla sobria eleganza del convento delle Zitelle, per finire trionfalmente con l'isola-monastero di fronte a San Marco e la straordinaria eleganza della chiesa di San Giorgio Maggiore.

Lungo le Zattere, quasi a rivaleggiare con questi capolavori, la chiesa barocca dei Gesuiti s'impone in mezzo ai numerosi palazzi e alle terrazze sull'acqua dove gustare un gelato o un piatto tradizionale ammirando un panorama unico al mondo, che si chiude con la Punta della Dogana e la sua Pala d'oro per riaprirsi in un solo colpo d'occhio sull'ingresso del Canal Grande, la Piazza San Marco ed il suo Bacino.

Sullo sfondo si scorge il Lido di Venezia, ed in contrapposizione con il campanile di San Marco, il suo fratello minore, quello dell'isola di San Giorgio Maggiore. Passata la Punta della Dogana si staglia sul Canal Grande una delle più belle chiese di Venezia: la bianca chiesa della Salute, capolavoro indiscusso di Baldassare Longhena, con le monumentali volute che l'adornano sul nascere della cupola.

Ma Venezia non è soltanto sinonimo di arte antica, è anche sede di uno dei più prestigiosi Musei d'Arte Moderna: la Fondazione Peggy Guggenheim, completata, sulla strada del Canal Grande, dal museo delle Gallerie dell'Accademia, che propone una rassegna di pittura veneziana dal Trecento in avanti, ambedue sulla più bella strada di Venezia: il Canal Grande.

Photo Gallery