Tabella classificazione dei percorsi

legendaTabella classificazione dei percorsi
T  = Facile e breve
E  = Facile
EE  = Solo per escursionisti esperti EEA Richiede adeguata preparazione alpinistica o assistenza di guida alpina.


Sentieri Nella provincia di Brescia
i sentieri sono segnalati alcuni con bandierine bianco-rosso o rosso-bianco-rosso con il numero del sentiero, altri in bianco-giallo e altri ancora bianco-azzurro.
I segnavia sono generalmente dipinti su sassi, sui tronchi o su tabelle segnaletiche infisse nel terreno, comunque ben visibili.


• I tempi segnati, leggermente superiori alle tabelle CAI sono stati calcolati per famiglie con ragazzi. Effettuare escursioni con adeguato abbigliamento e attrezzatura.


• Le quote sono desunte dalla cartografia IGM e sono sempre indicate in metri (m) sul livello del mare (slm).

• L'orientamento è indicato secondo la direzione di marcia, ma è presente anche l'orientamento geografico (N=nord, E=est, S=sud, W=ovest).


• Le notizie sui rifugi sono fornite dall'Associazione Rifugisti della Lombardia.

Effettuare le escursioni solo con bel tempo. Soprattutto in alta montagna (oltre i 2000 m slm), anche nella stagione estiva un repentino cambiamento meteorologico può portare la temperatura a valori prossimi allo zero.

In ogni caso, prima di partire, è bene informarsi presso le guide alpine (vedi numeri utili) o i rifugisti. I gestori dei rifugi Garibaldi, Lissone, Tita Secchi, Alpini Campovecchio e Aviolo, sono guide alpine e durante il periodo estivo effettuano corsi per escursionisti e per iniziare la pratica dell'arrampicata.

Gli itinerari segnalati sono in generale semplici, salvo diversa segnalazione. Si tenga presente che a parità di difficoltà tecnica, un percorso di 4 ore richiede un certo allenamento, mentre la stessa difficoltà su un percorso di 1h 30' può essere affrontata da chiunque.

Indipendentemente dalla difficoltà, le considerazioni sull'abbigliamento e l'attrezzatura restano valide.

Photo Gallery