Sentieri e rifugi Bresciani in Valle Camonica

1 ) Sentieri Bresciani in Valle Camonica
Val Sabbia -Val Trompia - Lago D'iseo - Franciacorta - Lago di Garda

2 ) Sentieri Bresciani in Valle Camonica
Val Sabbia -Val Trompia - Lago D'iseo - Franciacorta - Lago di Garda


Al Rifugio
Ciò che a valle è dato per scontato, in quota può essere assente o limitato. Il rispetto per il lavoro e gli sforzi del gestore è il minimo che si possa fare per rendere la permanenza in quota un'esperienza piacevole, per noi e per tutti gli ospiti.

Il senso civico aiuta la convivenza e qualche suggerimento può aiutare:

• E buona norma anticipare al gestore il proprio arrivo, se programmato nelle prime ore del pomeriggio si hanno maggiori possibilità di trovare il posto letto che ci aggrada nel camerone; si possono fare asciugare gli indumenti, predisporre il sacco-lenzuolo per la notte, ordinare l'attrezzatura, guardarsi in giro.

• Schiamazzi e rumori molesti sono sempre da evitare, limitando i momenti di allegria all'esterno o nei locali diurni, lasciando le camere alla tranquillità di chi preferisce riposare.

• Anche se alcuni rifugi garantiscono comfort, un minimo di spirito di adattamento è sempre richiesto.

• La civiltà e l'educazione si dimostrano già dal parcheggio della vettura a valle (che non deve intralciare) e dal comportamento lungo il sentiero (raccogliere un rifiuto altrui è segno di maturità e un invito a mantenere puliti i percorsi e i luoghi)

• La montagna è un'ottima esperienza educativa: ai genitori spetta il compito di rendere il soggiorno piacevole ai più piccoli senza per questo compromettere la quiete altrui.

• Il gestore è generalmente una guida alpina e comunque conosce luoghi, orari, tempi e condizioni di percorrenza, la sua esperienza è più utile di qualsiasi bollettino meteo; rivolgetevi a lui per ogni informazione, segnalando anche situazioni particolari rilevate lungo i sentieri percorsi in precedenza.

• In caso di incidente, se non si può avvisare il soccorso alpino (numero 118 con telefono o radio), raggiungere il rifugio più vicino per attivare il soccorso.

Photo Gallery