Come raggiungere la riserva del Pauluccio di Olga e il forte Venini

paluaccio_FORTE_VENINI_2La Riserva naturale del Paluaccio di Oga ed il forte Venini si trovano nella stessa area, in Alta Valtellina (Sondrio),
a pochi chilometri dall'abitato di Bormio.

Per raggiungere l'Alta Valtellina, all'uscita delle autostrade, a Milano, si imbocca la Strada Statale 36 Milano-Lecco-Colico e si prosegue poi sulla Statale 38 dello Stelvio fino a Tirano (165 km).

Da qui poi la strada continua fino a Bormio (207 km). Per chi provenisse dall'Alto Adige, dal Trentino o dalla Valle Camonica è possibile giungervi anche attraverso il Passo dello Stelvio, il Passo del Gavia (questi due percorsi sono transitabili solo d'estate) oppure attraverso, il Passo del Mortirolo, il Passo dell'Aprica o la galleria della Drossa che porta a Livigno.

A due chilometri da Bormio, percorrendo la SS 38 in direzione Sondrio, si trova l'abitato di Santa Lucia.
Da qui, svoltando a destra prima del ponte sul torrente Frodolfo, la strada comincia a salire ed in pochi chilometri si raggiunge il paese di Oga.

paluaccio_FORTE_VENINIA questo punto il visitatore può scegliere se proseguire col proprio mezzo sino all'ingresso della Riserva Naturale oppure, e ciò è sicuramente consigliabile per chi volesse apprezzare appieno l'ambiente circostante la torbiera, percorrere il sentiero (circa 200 metri di dislivello) che conduce, da occidente, al Paluaccio ed al Forte.

Provenendo da Livigno e dalla Valdidentro è preferibile abbandonare la Strada Statale numero 300 del Foscagno prima della località di Seghetto e, una volta attraversato il torrente Viola, percorrere la strada provinciale che in pochi chilometri raggiunge Oga.


E' possibile recarsi alla Riserva anche utilizzando i mezzi pubblici. Un servizio di autotrasporto collega fra loro le località dell'Alta Valtellina e alcune corse di bus estive permettono di raggiungere Oga e la Riserva del Paluaccio.


cartina_paluaccio

Photo Gallery