Caverne di Balzi Rossi

Balzi_RossiBalzi Rossi (IM). Le note caverne dei Balzi Rossi (dal colore della locale roccia calcarea) si aprono nella parete che si solleva a picco sopra la spiaggia dell'estremo lembo occidentale della Liguria: distano dalla frontiera italo-francese soltanto poche centinaia di metri.

Si tratta 'di uno dei piú importanti giacimenti preistorici del continente europeo.

I reperti di maggior interesse, appartenenti al Paleolitico superiore, sono costituiti dagli scheletri di esseri umani della razza CroMagnon, piú evoluta di quella di Neanderthal, e del tipo —unico trovato tra tutti i giacimenti sinora scoperti — definito razza di Grimaldi, con evidenti caratteristiche negroidi; importanti, anche, i resti fossili di animali di clima caldo (elefante antico e ippopotamo) e di clima freddo (marmotta, renna, ermellino), dovuti all'alternarsi di periodi caldi e di glaciazioni.

Le caverne non sono aperte al pubblico, ma, per fortuna, il raro e prezioso materiale recuperato è visibile, in massima parte, nel vicino Museo della Barma Grande.

BALZI ROSSI Nelle epoche preistoriche, queste grotte fungevano da abitazioni, offrendo rifugio agli uomini primitivi del Paleolitico superiore, come testimoniano i ritrovamenti fatti.

Balzi_RossiBalzi_Rossi_3
Balzi_RossiBalzi_Rossi_4

Photo Gallery