Ricette dalla Sardegna e Calabria

culurgionesCulurgiones de Casu ( Sardegna )
Ingredienti per 6 porzioni:
500 g di farina di semola;
3 uova; 600 g di pecorino fresco;
40 g di burro;
300 g di spinaci o bietole; noce moscata;
I cucchiaio di farina 00;
zafferano; sale.

• Preparate un impasto di acqua e farina, unite 20 g di burro e una presa di sale e continuate a lavorare fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciate riposare coperto.

• Lessate gli spinaci (o le bietole), scolateli, strizzateli, tagliateli grossolanamente e fateli saltare in padella con 20 g di burro. Unite pecorino grattugiato, farina 00, uova, zafferano e noce moscata. Regolate di sale.

Stendete la sfoglia, ricavate dei cerchi e distribuite il ripieno e chiudete la pasta pizzicando i bordi, in modo da ottenere delle" spighe". Lasciate riposare i culurgiones per un giorno su un canovaccio.
Servite lessati e conditi con sugo di pomodoro e pecorino.



pitulliPittuli ( Calabria )
Ingredienti per 6 porzioni:
500 g di farina;
I pizzico di sale; acqua q.b.;
1/2 panetto di lievito di birra.

• Versate la farina sulla spianatoia, aggiungete il lievito sciolto in poca acqua tiepida, il pizzico di sale e impastate aggiungendo acqua fino ad avere un impasto morbido. Formate delle palline grosse come piccole albicocche, appoggiatele su di uno strofinaccio infarinato, copritele e fate riposare circa un'ora.

• Fate scaldare l'olio in un tegame e versatevi le palline di impasto dopo averle modellate a ciambella infilandoci un dito inumidito con acqua.

Fate cuocere da entrambi i lati fino a quando i pittuli sono ben dorati. Togliete dall'olio e poggiate su un foglio di carta per fritti. Serviteli caldi.

Photo Gallery