1 pagina ) Musei del Veneto

MUSEO CIVICO DELLA LAGUNA SUD
Campo Marconi, Chioggia (Venezia). Tel: 041 5500911.
Tipica del Veneto è la laguna, unica al mondo, di Venezia, la città costruita sull'acqua. Al rapporto che lega l'uomo a questo particolare tipo di territorio è dedicato il Museo Civico della Laguna Sud di Chioggia (Venezia), situato nell'ex convento di San Francesco. Vi sono illustrate le tecnologie idrauliche adottate per difendersi dall'acqua dall'epoca romana a oggi, le attività commerciali che vi si svolsero, la vita e la pesca sul mare con le varie imbarcazioni usate nel tempo, fra cui il tipico bragozzo.


MUSEO DELLO SCARPONE
vicolo Zuccareda 5, Montebelluna (Treviso). Tel: 0423 303282.
L'attività di Montebelluna (Treviso) è basata sulla produzione di calzature da sci e da montagna, e ad essa è dedicato il Museo dello Scarpone, collocato nella cinquecentesca villa Zuccareda Binetti. Un viaggio nel tempo per riscoprire come si affrontava la neve nell'Ottocento.


MUSEO DELL'ARIA E DELLO SPAZIO
via castello di San Pelagio, Due Carrare (Padova). Tel: 049 9125008.
Il Museo dell'Aria e dello Spazio che si trova a Due Carrare (Padova) racconta tutta la storia del volo, dalle intuizioni di Leonardo da Vinci ai primi voli, alle grandi trasvolate atlantiche fino alla conquista dello spazio. Sono esposti aerei, modellini, manichini di personaggi, fotografie e tanti altri documenti.


MUSEO DELL'OCCHIALE
via degli Alpini 39, Pieve di Cadore (Belluno). Tel: 0435 500213.
A Pieve di Cadore (Belluno) si trova il Museo dell'Occhiale: da non perdere se si vuole capire appieno l'importanza di un'industria che ha qui uno dei suoi poli maggiori sin dal 1878. Sono oltre 2.000 i pezzi esposti e coprono un arco di tempo che va dal Medioevo a oggi: occhiali, monocoli, pince-nez, lenti di tutti i tipi, binocoli, cannocchiali e curiosità, come i cannocchiali nascosti nei bastoni da passeggio, i monocoli inseriti nei ventagli e una raccolta di immagini legate alla devozione di Santa Lucia, protettrice della vista.


MUSEO ETNOGRAFICO DEGLI ZATTIERI DEL PIAVE
via XX Settembre 14, Castello Lavazzo (Belluno). Tel: 0437 772373.
Per secoli gli abitanti di Castello Lavazzo (Belluno) svolsero come attività quella di trasportare merci lungo il Piave fino a Venezia a bordo di grandi zattere che essi stessi costruivano. Nel Museo Etnografico degli Zattieri del Piave è raccontato il loro lavoro: come venivano tagliati i tronchi, come il legno era fatto fluitare sul fiume, come si costruivano le zattere e quale percorso seguivano.


Photo Gallery