1) Musei in Lombardia

MUSEO DELLA STAZIONE DI SERVIZIO
via Tirano 14, località Palazzolo Milanese, Paderno Dugnano (Milano). Tel: 02 990013306.
Lo sapevate che i primi automobilisti dovevano procurarsi la benzina, versarla con un secchio e poi travasarla nel serbatoio dell'automobile con un imbuto? Fu un grossista di carburante di nome Leassig a ideare a Saint Louis, negli Stati Uniti, la prima rudimentale pompa di benzina, nel 1905. È passato quasi un secolo e oggi anche le pompe hanno il loro museo: è il Museo della Stazione di Servizio che si trova a Paderno Dugnano (Milano), in località Palazzolo Milanese. Qui si possono riscoprire un intero campionario di erogatori dalle forme più varie, latte per la benzina e per l'olio di tutti i colori, targhe e manifesti pubblicitari dei lubrificanti.


MUSEO DEL TRATTORE AGRICOLO
via G. Brodolini 2, presso Azienda Tosi, Senago (Milano). Tel: 02 9988435.
E a proposito di mezzi da trasporto e di lavoro: per gli appassionati c'è anche il Museo del Trattore Agricolo che si trova a Senago (Milano), in un capannone dell'Azienda Tosi. Vi sono esposti campioni di trattori di oltre mezzo secolo di vita e altri attrezzi utilizzati nel lavoro della campagna.


MUSEO DELLE PENTOLE NELLA STORIA
presso AMC Italia, via Curiel 242, Rozzano (Milano). Tel: 02 8258963.
Se invece volete sapere come sono cambiati nel tempo quegli indispensabili "attrezzi" che servono in cucina, potete visitare il Museo delle Pentole nella Storia a Rozzano (Milano). Vi sono raccolte pentole di tutti i tipi dalle forme diverse secondo l'uso e la necessità, dai reperti preistorici e romani ai recipienti in terracotta, in rame e in metallo fine alle attuali pentole a pressione. Inoltre, c'è ricostruita la bottega di un calderaio, l'artigiano che in passato realizzava le pentole. Curiosa anche la collezione di cucine in miniatura.


MUSEO STORICO DELL'ALFA ROMEO
viale Alfa Romeo, Arese (Milano). Tel: 02 939281.
Gli appassionati di motori lo sanno: questa è una delle patrie dell'automobile italiana. Vale quindi una sosta il Museo Storico dell'Alfa Romeo di Arese (Milano), dove sono esposte alcune delle più prestigiose vetture prodotte dall'azienda, oltre a modellini, prototipi, motori, manifesti pubblicitari, fotografie e altra documentazione riguardante la storica marca.


MUSEO EUROPEO DEI TRASPORTI
Via Alberto 99, Ranco (Varese). Tel: 0331 976614.
A Ranco , il Museo Europeo dei Trasporti offre un'ampia panoramica per raccontarci l'evoluzione dei mezzi di trasporto: diligenze, tram a cavalli ed elettrici, treni, bici e la ricostruzione di due stazioni, una ferroviaria e una metropolitana.


MUSEO A. BINDA
Località Vararo, Cittiglio (Varese). Tel: 0332 602010.
Gli sfegatati di ciclismo possono visitare il Museo A. Binda di Cittiglio (Varese), che attraverso fotografie, cimeli e documenti racconta le imprese del mitico corridore tre volte campione del mondo e quattro campione italiano.


MUSEO DELLA PIPA
Via del Chiostro 1/3, Gavirate (Varese). Tel: 0332 743334.
A Gavirate il Museo della Pipa espone oltre 30.000 esemplari di pipe provenienti da tutto il mondo, attrezzi per fabbricarle e altro materiale riguardante il mondo del tabacco.


MUSEO DEI PIATTI DA BARBA
Castello dei Visconti di San Vito, piazza Scipione 1, Somma Lombardo (Varese). Tel: 0331 256337.
Nel castello dei Visconti di San Vito a Somma Lombardo c'è il Museo dei Piatti da Barba, che conserva una curiosa collezione di oggetti usati per radersi provenienti da tutto il mondo e realizzati con i materiali più vari.


MUSEO APISTICO
via Menegardo 7, Bregnano (Como).Tel: 031 747464.
Una gita in campagna può essere l'occasione per andare a vedere il Museo Apistico di Bregnano, ospitato in un'antica villa. Si imparano tutti i segreti sulle api, sulla loro società, sul significato dei loro voli e naturalmente sui loro prodotti: miele, cera, propoli.


MUSEO DELLA SETA ABEGG
via Statale 490, Garlate (Lecco). Tel: 0341 681306
La Lombardia, nel Medioevo, era terra di mercanti di seta. Antiche macchine per la lavorazione del prezioso tessuto sono in mostra a Garlate nel Museo della Seta Abegg, situato nell'antica filanda attiva dal 1841.
Il posto giusto per scoprire i sistemi di allevamento del baco da seta e quelli per filare, torcere e tessere il filo.


Photo Gallery