Musei in Campania

MUSEO DEL MARE
Via Giovanni, Ischia Ponte, Ischia (Napoli). Tel: 081 902319.


MUSEO DELLE ARMI
Ischia Ponte, Ischia (Napoli). Tel: 081 984340.
A Ischia, nel Palazzo dell'Orologio, il Museo del Mare, oltre a modellini di navi e attrezzature per la pesca e per la carpenteria navale, presenta raccolte di fotografie, cartoline e francobolli che raffigurano soggetti legati al mare, come pesci, conchiglie, coralli. Il Castello Aragonese che sorge sull'isolotto ospita il Museo delle Armi, Armature e Strumenti di Tortura con una collezione di armi di tutti i tipi, da taglio e da fuoco, e degli strumenti di tortura purtroppo usati in passato.


MUSEO NAZIONALE FERROVIARIO
Via Pietrarsa, Portici (Napoli). Tel: 081 472003.
Sulla terraferma ci si può recare a Portici, nota per essere stata collegata a Napoli dalla prima linea ferroviaria italiana, come illustra il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa. Una grande rassegna di gloriose locomotive a vapore, di carrozze (tra cui quella reale costruita per il matrimonio di Umberto di Savoia con Maria José) e di tutto quanto riguarda il mondo rotabile.


MUSEO DEL CORALLO
Piazza Palomba 6, Torre del Greco (Napoli). Tel: 081 8811360.
L'oro rosso", come viene chiamato il corallo, una volta era pescato dai corallini di Torre del Greco, che poi lo lavoravano ricavandone preziosi monili. Oggi la pesca non viene più effettuata da queste parti, ma la lavorazione tradizionale continua. Il Museo del Corallo, annesso a uno dei più antichi Istituti d'arte italiani, descrive la lavorazione del corallo ed espone bellissimi pezzi con incisioni fatte non solo sul corallo, ma anche su madreperla e conchiglie.


MUSEO DELLA CARTA
Via delle Cartiere 23, Amalfi (Salerno). Tel: 089 8736211.
Amalfi, nel passato, fu un importante centro di produzione della carta. L'antica cartiera del Palazzo Pagliara oggi ospita il Museo della Carta, con le apparecchiature usate per la fabbricazione e per il ciclo di lavorazione della carta. Vi sono esposti inoltre manoscritti, incisioni, libri a stampa e una serie di manifesti e locandine.


MUSEO DELLA CERAMICA
Via Nuova Raito, frazione Raito, Vietri sul Mare (Salerno). Tel: 089 211835.
Da secoli in Campania si lavora la ceramica. Basta ricordare la fama delle porcellane di Capodimonte nel museo di Napoli, restaurato di recente. Di un genere diverso ma assai apprezzato è la manifattura ceramica di Vietri sul Mare, attiva dal XVIII secolo. Nel Museo della Ceramica sono esposti tanti pezzi, di carattere religioso (acquasantiere domestiche, targhe votive), di uso quotidiano e soprattutto le tipiche mattonelle chiamate "riggiole"


MUSEO CIVICO UMBERTO NOBILE
Piazza U. Nobile, Lauro (Avellino). Tel: 081 8240141, fax 081 8240296.
Chi è interessato alle avventure trova a Lauro il Museo Civico Umberto Nobile: era infatti nativo di questo paese l'esploratore italiano che nel 1926 sorvolò assieme al norvegese Roald Amundsen il Polo Nord con il dirigibile Norge e che poi fu protagonista della sfortunata spedizione del 1928, durante la quale il dirigibile Italia precipitò sul pack polare.
Tra i vari cimeli e documenti esposti nel museo, si può vedere anche un filmato originale.


MUSEO STORICO
Via Casilina Nord, Mignano Monte Lungo (Caserta). Tel: 0823 901023.
Per una documentazione della storia recente c'è il Museo Storico Sacrario di Mignano Monte Lungo, annesso all'ossario dei soldati caduti nella prima battaglia contro i tedeschi dopo 1'8 settembre 1943. Le fasi della battaglia sono raccontate con fotografie e documenti.


MUSEO DELLA CIVILTA CONTADINA NELL'AREA DEL FORTORE
Rione San Marco Montefalcone di Val Fortore (Benevento). Tel: 0824 969315.
Le antiche tradizioni sono documentate nel Museo della Civiltà Contadina nell'area del Fortore, che si trova a Montefalcone di Val Fortore. Vi sono conservati in gran numero strumenti agricoli, oggetti d'uso quotidiano e pittoreschi costumi femminili. C'è anche una macchina per fare la pasta che risale al 1841.

Photo Gallery