Infuso e decotto di foglie di Eucalipto

eucaliptoEUCALIPTO
Il più diffuso è I'» eucaliptus globulus », ha foglie ovali o arcuate, di colore bianco-bluastro, strani fiori la cui corolla si stacca al momento della fioritura ed emana un intenso, caratteristico aroma.

In erboristeria se ne utilizzano solo le foglie, perché hanno proprietà antisettiche, febbrifughe e sono molto efficaci nel combattere i disturbi delle vie respiratorie.

Per via interna, sono particolarmente indicate contro febbri intermittenti, asma, bronchiti, raffreddori e disturbi delle vie urinarie.

Usate esternamente fermano le emorragie, alleviano i disturbi nervosi. Masticate, curano le gengiviti e le affezioni della bocca.


Attenzione! L'eucalipto può diventare tossico, se assunto in dosi eccessive.
Le dosi fornite qui sotto non sono pericolose, ma, in caso di particolare sensibilità, è indispensabile interrompere la cura al primo sintomo di malessere (mal di testa, capogiri).

Infuso e decotto di foglie: mettere una mezza manciata di foglie secche finemente sbriciolate in 1 litro d'acqua. Se ne bevono da 3 a 4 tazze al giorno.

Polvere: mettere 2 o 3 pizzichi di foglie secche ridotte in polvere in una tisana qualsiasi o in un pochino di miele. Si usa una volta al giorno.

Decotto: mettere una manciata di foglie intere o 1/2 manciata di foglie sminuzzate in un litro d'acqua. Si usa esternamente per pediluvi, impacchi, lozioni, bagni alle mani.

Photo Gallery