LA VOLPE

volpeLA VOLPE Vulpes vulpes

Tra i mammiferi predatori del bosco la volpe è la più conosciuta. Sono proverbiali la sua astuzia e la sua furbizia.

Si tratta di un animale territoriale e solitario, che tiene sempre sotto controllo il suo territorio e lo marca con le sue ghiandole odorose.

Possiede sensi acutissimi: la vista e l'odorato la guidano nei suoi spostamenti e nella caccia; il suo udito è finissimo, e gli permette di muoversi con sicurezza anche di notte. La sua tana ha un'ampia camera pér l'allevamento dei piccoli ed è provvista di varie uscite, per garantirle sempre diverse possibilità di fuga.

A volte utilizza quella lasciata libera dai tassi, oppure si stabilisce in grotte profonde o in anfratti rocciosi, esposti al sole o nascosti nel bosco. Gli amori avvengono in pieno inverno, nei mesi di gennaio e febbraio, e i piccoli nascono in primavera.

La volpe caccia preferibilmente roditori, specialmente topi, ma, a seconda delle stagioni, nella sua dieta c'è un po' di tutto: dai grossi insetti alle rane, ai leprotti, alle carogne, perfino i piccoli di capriolo e la frutta, che non trascura in nessuna stagione.

In situazioni favorevoli, come nei piccoli torrenti di alta montagna, essa caccia anche le trote.

Bellissima nella sua folta pelliccia invernale, è un predatore che, accontentandosi di ogni tipo di preda, riesce sempre a cavarsela anche nelle stagioni peggiori.

Photo Gallery