L'AQUILA REALE

aquila_realeL'AQUILA REALE Aquila chrysaétos

E' considerata la regina delle nostre montagne. Le aquile sono tornate, da alcuni anni, a ripopolare le Orobie. La presenza di questi splendidi rapaci dipende, come avviene per tutti gli animali, dalla disponibilità di prede, specialmente nel periodo riproduttivo.

Considerato che la principale fonte di cibo per le aquile, nella bella stagione, è rappresentata dalle marmotte, fortunatamente presenti in modo consistente su tutte le nostre montagne, l'ecosistema permette a questo splendido rapace di riprodursi con successo e, per la presenza di molte altre prede, di sopravvivere anche per il resto dell' anno.

Ogni coppia ha bisogno, per cacciare, di un territorio molto vasto, che interessa specialmente le praterie di alta quota, e i loro nidi sono sempre collocati tra gli anfratti delle rocce, su pareti a strapiombo difficilmente raggiungibili da qualsiasi altro predatore.

Normalmente vengono deposte due uova, ma i piccoli che nascono difficilmente riescono a sopravvivere entrambi. Il cibo per loro non è sempre abbondante, e la lotta tra i due per impossessarsene tende a favorire sempre il più grosso, quello nato prima, così che il secondo, molto spesso, non riesce a svilupparsi adeguatamente e muore.

Molte volte viene addirittura ucciso dal maggiore, e questo comportamento, ricordando la storia di Caino e Abele, ha preso il nome di "cainismo".

Photo Gallery